CLAUDIO MOICA NOMINATO DELEGATO REGIONALE DELL’UNIMRI (UNIONE NAZIONALE INSIGNITI AL MERITO DELLA REPUBBLICA ITALIANA)

ph: Claudio Moica

Il Cavaliere dell’Ordine Al Merito della Repubblica Italiana, Claudio Moica, Poeta e giornalista, è stato nominato dal Consiglio Direttivo Nazionale UNIMRI, delegato UNIMRI per la Regione Sardegna. “Tale nomina – dichiara il Presidente, Cav. Gianni Porcaro – è in relazione alle operazioni di promozione e di sviluppo dell’immagine e dell’organico dell’Associazione, nella consapevolezza delle capacità organizzative e di comunicazione del Cav. Claudio Moica che ha già ampiamente dimostrato, in concreto, le sue abilità manageriali pianificative e operative nel sociale, nonché le sue doti umane nei rapporti interpersonali”. “Assumo con orgoglio questo incarico, giuntomi inaspettato – dichiara Claudio Moica – consapevole del delicato compito che mi è stato conferito, cercherò di rappresentare in Sardegna, l’UNIMRI e la sua essenza, con lo spirito collaborativo che contraddistingue tutti gli insigniti al Merito della Repubblica ma anche con la tenacia che è propria del popolo Sardo. Il mio primo obiettivo sarà quello di riunire tutti gli insigniti della Sardegna e insieme incrementare lo sviluppo culturale e sociale organizzando convegni e dibattiti, con un occhio attento verso chi vive situazioni socialmente disagiate. Faccio mio il motto dell’associazione “Acta non verba” che mi accompagnerà per tutta la durata del mio mandato”.

L’Associazione UNIMRI, “Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica Italiana”, è un’associazione senza scopo di lucro costituita ai sensi dell’art. 36 c.c., avente sede presso la residenza del Presidente Nazionale in carica, nel periodo, finché non si doterà di una propria sede infrastrutturale. Essa si propone di incrementare la conoscenza e l’amicizia fra i Soci, tutti insigniti di una onorificenza OMRI (Ordine al Merito della Repubblica Italiana), nelle previste classi di appartenenza: Cavaliere, Ufficiale, Commendatore, Grand’Ufficiale, Cavaliere di Gran Croce, nella fratellanza, nel rispetto e nella divulgazione di quegli alti valori etici e morali che hanno originato la concessione della onorificenza. Inoltre, impegnandosi concretamente in opere di assistenza nel sociale, promuovendo e realizzando iniziative a favore di gruppi e/o persone bisognose di assistenza materiale e morale, con beneficenza e quant’altro ritenuto necessario. A tal fine, nel rispetto delle disposizioni tutte di leggi vigenti, svolgerà ogni attività compatibile ed atta all’insegnamento, premi, pubblicazioni, etc.), anche sotto il profilo di contatti e di conoscenza fra i suoi associati, nonché con altre organizzazioni, anche di altri Paesi, aventi lo stesso scopo.

Claudio Moica è nato il 09/09/1963 a San Giovanni Suergiu (SU). Nel 1984 per motivi di lavoro si trasferisce in Toscana, Firenze, e rientra in Sardegna nel 2004.

Nella sua carriera di scrittore e organizzatore di eventi culturali ha conseguito le seguenti esperienze:

– nel 2005 è finalista alla Biennale di Venezia per la Poesia con la poesia “L’uomo nella torre” letta dal compianto Arnoldo Foà;

– nel 2006 fonda l’associazione culturale “Suergiu UNC” di cui è tutt’ora presidente;

– nel 2007 Ha collaborato insieme a personaggi del mondo della cultura e politica nazionale alla stesura del libro patrocinato dalla Presidenza del Consiglio della Regione Sardegna “Canne al vento in ricordo di Grazia Deledda”.

– nel 2008 il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano gli conferisce l’onorificenza al merito della Repubblica Italiana insignendolo Cavaliere della Repubblica Italiana per meriti socio culturali;

– dal 2009 al 2011 è stato direttore artistico della “Fiera del libro del Sulcis Iglesiente – Libri A sud Ovest” manifestazione culturale da lui ideata;

– Nel 2010 la Croce Rossa Italiana gli conferisce la medaglia commemorativa “Per aver, con competenza e dedizione non comuni, contribuito a scrivere una delle pagine più epiche ed esaltanti della storia della C.R.I.”.

– nel 2012 fonda la casa editrice “Pettirosso editore” insieme ad altri due soci di cui è tutt’ora vice-Presidente;

– dal 2012 ad oggi è direttore artistico del festival culturale “LiberEvento” manifestazione da lui ideata e realizzata nel sulcis iglesiente;

– nel 2012 inaugura con la sua famiglia “Il piccolo museo della calzoleria” dedicato al padre Mariuccio, scomparso nel 2011, e visitabile con prenotazione (www.museocalzoleria.it);

– dal 2015 ad oggi ha realizzato laboratori didattici presso il reparto psichiatrico dell’ospedale Sirai di Carbonia e ha pubblicato un libro di poesie scritto dai degenti sotto la sua supervisione;

– nel 2016 diventa giornalista pubblicista ed è iscritto all’ordine nazionale dei giornalisti;

– è stato direttore responsabile del settimanale “Gazzetta del Sulcis Iglesiente”, della Web Tv “Worldsardinia”. Ad oggi dirige il giornale online “Ajonoas – L’informazione Sarda”;

– è stato giurato e presidente in vari concorsi di poesia;

– è online attraverso il sito www.claudiomoica.it;

– è ideatore delle seguenti rassegne letterarie: “La biennale di poesia” (2006/2008); “Il maggio letterario” (2006/2011); “Dal tramonto all’alba” (2011); “Bookstock” (2015); “Eatbook” (2015);

Dal 2004 ad oggi ha pubblicato i seguenti libri: – Vertigini di vita (Lampi di stampa) – silloge di poesia; – Oltre lo sguardo (Ed. il filo) – silloge di poesia; – Angoli nascosti (Ed. il filo) – silloge di poesia; – Lasciati tradire (Albatros) – romanzo; – Di ala in ala” (Lieto colle) – Silloge di poesia; – La solitudine degli elementi (Pettirosso editore) – Silloge di poesia; – Spargimi di te (Pettirosso editore) – Silloge di poesia; – Poesie +o- xfette (Pettirosso editore) – silloge di poesia dei degenti del reparto Psichiatrico; – Contraddizioni di un uomo (Pettirosso editore) – romanzo; – Anime inquiete…Boh! (pettirosso editore) – romanzo scritto dai frequentatori del CSM di Carbonia. – Prima che sia tardi (Pettirosso editore) – Silloge di Poesia.

11 risposte a “CLAUDIO MOICA NOMINATO DELEGATO REGIONALE DELL’UNIMRI (UNIONE NAZIONALE INSIGNITI AL MERITO DELLA REPUBBLICA ITALIANA)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *