LA CANZONE DI ORLANDO: UNA SERIE REALIZZATA DALLA CREATIVITA’ ARTISTICA DI ALBERTO COCCO

nella foto Alessia Simoncelli e Alberto Cocco

Ora la Sardegna ha la sua commedia rosa.

Il primo film televisivo della storia di un’isola refrattaria ai cambiamenti è

una produzione indipendente, che ha coinvolto un gruppo di amici ed attori e personaggi televisivi di successo, chiamati a raccontare con leggerezza e divertimento le peripezie di una tenera coppia di innamorati irrisolti e confusi, costretti a dibattersi tra le contraddizioni interiori ed un mondo esterno di personaggi cinici ed avidi, egoisti e millantatori.

ORLANDO E CARLOTTA è una serie realizzata dalla creativa vena di ALBERTO COCCO, popolare volto televisivo della Sardegna.

La sua scommessa è stata accolta dai moderni progetti del palinsesto di SARDEGNA 1, affidato alle cure di SANDRO CRISPONI e MARIO TASCA: il successo è stato inatteso e tangibile, al punto da commissionare una seconda serie, che l’autore deve preparare tra qualche mese, nel tourbillon dei prossimi impegni di set.

La storia racconta il faticoso sentimento dell’agente di spettacolo ORLANDO – buono ed ingenuo, generoso e sbadato – che ha appena perduto l’amore della sua CARLOTTA, dolce e insicura segretaria di SAUL, avido e scorbutico agente immobiliare di bell’aspetto, del quale è segretamente innamorata.

ORLANDO invece subisce la forte personalità di DIANA, attrice egocentrica ed ambiziosa, che condiziona con modi spicci la libertà del suo operato, teso alla promozione artistica di nuove promesse.

Nel quieto scenario di provincia irrompe improvvisamente la danarosa contessa LUCREZIA, che vuole comprare una residenza di pregio per una somma molto ingente.

Saul vede il grande affare della vita e diventa ancora più aggressivo verso la povera Carlotta, che comincia lentamente a riavvicinarsi al suo timido e fragile amore di sempre.

Anche Orlando è ora preda di un nuovo personaggio, il disinvolto filibustiere DJ ARAMIS, che è stato coinvolto dalla spregiudicata Diana e non nasconde mire subdole di sfruttamento dell’agenzia di eventi.

Una giovane violinista di buon cuore e notevole acume, la studentessa del Conservatorio PENNY, apre gli occhi del buon samaritano di provincia e lo prepara ad una clamorosa rivincita verso gli incantatori di serpenti e le persone senza cuore, con happy end finale della coppia.

Prima di questo dolce epilogo, non mancano davvero i colpi di scena e le liti, alternate alle riappacificazioni dei due colombi.

La compagna di avventure di Alberto è la bella ALESSIA SIMONCELLI.

Show-girl brillante e di successo, reduce da un trionfale tour nelle piazze con l’ottimo comico ALESSANDRO PILI, Alessia si è cimentata con grande sensibilità e attenta lettura del ruolo romantico, che l’ha fatta innamorare del mondo della recitazione.

Nel cast si distinguono altri vivaci protagonisti, come il bellissimo EMILIO PUGGIONI, attore e modello di grande eleganza e tecnica, che veste con bravura i burberi panni di Saul.

L’insopportabile Diana è invece stata disegnata con maestria dalla graziosissima e talentuosa ISABEL SARDU, attrice e scrittrice, che ha contribuito alla sceneggiatura ed ai dialoghi.

La contessa è invece la maliziosa e ironica KATIA CORDA, già intensa e carnale protagonista del fiero “Bandidos”, pellicola dedicata ad una Sardegna aspra e violenta dell’immediato dopoguerra.

Il camaleontico trasformismo di un altro eccellente attore – l’algherese MAURIZIO PULINA – ha invece regalato momenti molto divertenti, con gli agguati di Dj Aramis ai mille problemi di Orlando.

L’ eleganza raffinata della splendida VIRGINIA CARRARA ha invece abbracciato la causa della musicista Penny, estemporanea detective di alcuni sorprendenti sviluppi della trama.

Ma la serie televisiva ha proposto altri personaggi di rilievo, come l’avvenente e spumeggiante SIMONA PUTTOLU, che ha dato vita alla storia di ESTER, briosa barista e saggia complice dei tormenti della malcapitata Carlotta.

Un altro bellissimo del film è ALESSANDRO DESOGUS, misterioso commesso di libreria, che intercetta le apparenti certezze di Diana, con i suoi modi insolenti e provocatori.

Anche la travolgente miss CRISTINA MASALA è tra i protagonisti.

Il suo arrivo, con il personaggio di ADRIANA, è forse il più sorprendente colpo di scena dell’intreccio narrativo.

Nel cast di questa serie televisiva non mancano i prestigiosi camei di ottime attrici teatrali del calibro di VALENTINA SULAS ed ELISA PISTIS, l’eclettico JEAN NOUVEL CASALI e la affascinante sardo-francese ELODIE SERRA.

Il lavoro appassionato di Alberto Cocco premia un altro obiettivo iniziale: il lancio di alcuni giovani di belle speranze e migliore presenza, come l’incantevole CLELIA FIMIANI e la radiosa IRENE CIABATTINI, la sensuale e bellissima SILVIA SENES e la dolce LETIZIA COLLU, la soave MARTINA SERRA e l’intrigante CARLA BOCCHETTA.

Non dimentichiamo i provini nello studio di Orlando, che hanno coinvolto due cantanti bravissimi come FLAVIO SECCHI e BRUNELLA PINNA

e la spumeggiante organettista barbaricina MIRIAM COSTERI.

La regia sicura è di AMERIGO P. NERI, giovane e valente professionista, che ha contribuito alla sceneggiatura ed ha sciorinato le conoscenze tecniche, costruite nella prestigiosa Accademia di Los Angeles.

La prima serie televisiva dell’isola ha schiuso un mondo.

La nostra regione è un set a cielo aperto, che offre mille soluzioni ed idee al nuovo sforzo creativo di Alberto Cocco e dei suoi eroi, nel seguito di questo amore sospeso come una mongolfiera ed in attesa di nuove trame.

La seconda parte di Orlando e Carlotta sposta il set in Barbagia ed in Ogliastra, nel Nord Sardegna ed in Costa Smeralda, idealmente chiamando

all’opera nuovi volti e nuovi paesaggi, altre giovani stelle e qualche buon attore in new entry.

La lezione più grande di questo piccolo miracolo è che l’armonia e l’affiatamento ottimista porta le migliori sorprese, nella terra delle invidie e delle gelosie, del pessimismo e della disamistade.

Tottus in pari, si può.

3 risposte a “LA CANZONE DI ORLANDO: UNA SERIE REALIZZATA DALLA CREATIVITA’ ARTISTICA DI ALBERTO COCCO”

  1. Grazie con tutto il mio cuore
    a Massimiliano ed al suo giornale
    ed ai fratelli sardi del Nord,
    che scoprono la mia piccola favola
    di ingegno e buoni sentimenti,
    nelle regioni in allarme.
    Grazie alla mia squadra
    di amici ed attori ed al regista.
    Il mio sogno e’ realta’.
    Insieme si puo’❤️❤️❤️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *