“VISIONI MADE IN SARDEGNA” A GENONI IL 28 FEBBRAIO. APPUNTAMENTO PRESSO L’EX MONTEGRANATICO

di BRUNO CULEDDU

Il progetto Visioni made in Sardegna, promosso dalla Fondazione Sardegna Film Commission e realizzato dall’Associazione Malik, fa tappa a Genoni con il cinema made in Sardegna.

Il progetto prevede la proiezione di 41 opere – tra film, cortometraggi e documentari – che trattano tematiche universali, dalla Sardegna al mondo, ma hanno tutte un forte legame con il nostro territorio. Le opere sono quelle realizzate nell’ambito del progetto “Heroes 20.20.20.”, progetto della Sardegna Film Commission dedicato a diffondere e consolidare buone pratiche ecosostenibili, e della rassegna cinematografica “Visioni sarde”, un format di successo nato con l’obiettivo di raccontare la Sardegna attraverso il cinema. A queste si aggiungono alcune opere di lungometraggio made in Sardegna, tra cui “L’uomo che comprò la Luna” di Paolo Zucca.

Genoni presenterà i cortometraggi di “Visioni Sarde”, con l’intento di far conoscere il buon cinema in forma breve prodotto in Sardegna attraverso alcuni dei giovani talentuosi registi che animano il panorama cinematografico isolano.

Questi i titoli in cartellone: “Dans l’attente” di Chiara Porcheddu, “Eccomi (Flamingos)” di Sergio Falchi, “Il nostro concerto” di Francesco Piras, “La notte di Cesare” di Sergio Scavio, “Sonus” di Andrea Mura, “Spiritosanto – Holy spirit” di Michele Marchi, “The wash – la lavatrice” di Tomaso Mannoni, “Warlords” di Francesco Pirisi, “L’Unica Lezione ” di Peter Marcias. Appuntamento dunque per il 28 febbraio alle ore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *