“VISIONI MADE IN SARDEGNA” PROTAGONISTA A BULTEI IL 25 GENNAIO, PROIEZIONI PER LA COMUNITA’

di BRUNO CULEDDU

41 opere tra film, audiovisivi, cortometraggi e documentari: il progetto “Visioni made in Sardegna”, arriva anche a Bultei per una serata all’insegna del cinema made in Sardegna per tutte le età, con ingresso libero e gratuito.

“Visioni made in Sardegna”,promosso dalla Fondazione Sardegna Film Commission e realizzato dall’Associazione Malik, è un progetto che lavora con le comunità per realizzare una rete di collaborazioni sull’intero territorio sardo, portando nelle scuole, nei comuni e nei centri di aggregazione, tematiche legate alla nostra isola ma capaci di parlare un linguaggio universale.

Le opere sono quelle realizzate nell’ambito del progetto “Heroes 20.20.20.”, legate a tematiche green e mirate alla diffusione di   buone pratiche ecosostenibili, della rassegna cinematografica “Visioni sarde”, sezione del Festival “Visioni italiane” e di alcune opere di lungometraggio made in Sardegna.

L’appuntamento con una selezione delle opere della rassegna “Visioni sarde” è dunque fissato per sabato 25 gennaio alle ore 18:00 presso il Centro Culturale “Aldo Moro” in via Giuseppe Sanna.

Bultei è un caratteristico paese della provincia di Sassari disposto a forma di anfiteatro intorno al corso del ruscello Tortu che la divide in due rioni denominati Bidda e Orriata. È un paese da visitare per le attrattive ambientali, come la foresta Sa Fraigada di grande interesse paesaggistico e naturalistico, i numerosi siti archeologici e le tradizioni storiche.

Bultei ha saputo infatti custodire riti e usanze che testimoniano le sue antiche origini.

La popolazione è laboriosa e dedita prevalentemente allo sfruttamento delle risorse della montagna e allo sviluppo dello stabilimento termale di San Saturnino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *