TRE GIORNI (DAL 13 AL 15 GENNAIO) ALL’INSEGNA DEL VIOLA-FEST A CAGLIARI NEL CENTENARIO DELLA NASCITA DEL MAESTRO PIERO FARULLI

di ANTONIO CARIA

È tutto pronto per il ViolaFest, rassegna all’insegna della musica e della sua funzione sociale che sarà ospitata, dal 13 al 15 gennaio, nei locali del Conservatorio di Cagliari.

E che vuole omaggiare Piero Farulli maestro violista del Quartetto italiano e fondatore della Scuola di musica di Fiesole, di cui ricorrono i 100 anni della nascita.

Tra le presenze illustri, quella di Naomi Barlow o Giovani Pasini, impegnati in masterclass aperte al pubblico, oltre che agli studenti.

L’apertura ufficiale sarà lunedì 13 alle 10.30 con il concerto dei violinisti Maria Elena Runza e Lucio Casti, il violista Dimitri Mattum, il violoncellista Vladimiro Atzeni, la pianista Angela Oliviero, che proporranno musiche di Nino Rota e Anton Webern.

Alle 19.00, invece, all’Auditorium, spazio alle muscihe di Mozart, Beethoven e J. Brahms grazie ai violisti Gioele Lumbau, Dimitri Mattu, Luigi Moccia, Giovanni Pasini e Martino Pirotta, insieme ai violinisti Alessandro Puggioni e Alessio Manca, ai violoncellisti Vladimiro Atzeni e Francesco Abis e al mezzosoprano Lara Rotili.

Martedì 14 alle 18.00, l’aula magna ospiterà il recital di Giovanni Pasini e Angela Oliviero. Mercoledì 15 alle 9.00, nel carcere di Uta, Attilio Motzo, al violino, e Gioele Lumbau, alla viola, proporranno musiche di Vivaldi e Telemann. Gran Mercoledì 15 alle 20.30 nell’Auditorium sarà la volta delle orchestre di viole del ViolaFest dirette dal Maestro Giacomo Medas, che eseguiranno musiche di Nelson. Telemann e Brahms. Il concerto sarà preceduto da un intervento di Adriana Verchiani Farulli, moglie di Piero Farulli, fondatrice e presidente, assieme a un gruppo di amici, dell’Associazione Piero Ferulli.

Per quanto riguarda le conferenze, lunedì 13 alle 12.00 in aula magna, si terrà conferenza di Naomi Barlow dal titolo “L’insegnamento della viola in età infantile”. Barlow, violista di primissimo piano, è anche fondatrice e presidente del CESMI (Centro sperimentale musicale per l’infanzia), associazione dedicata all’infanzia e all’insegnamento dell’arte musicale, con sedi a Viterbo e a Roma.

Nell’arco delle tre giornate, alle 16.00, Dorotea Vismara, socia fondatrice terrà degli incontri volti alla formazione di un’orchestra di viole, formata da studenti dei corsi preaccademici, che si esibirà nel gran concerto finale. Alla stessa ora Giovanni Pasini, prima viola della Qatar philarmonic orchestra, proporrà delle lezioni su “Un approccio vincente per audizioni e concorsi”. Sempre martedì 14, e ancora mercoledì 15, Naomi Barlow terrà delle lezioni su “Orchestre di viole principianti”: da questo lavoro nascerà un’orchestra junior di viole che si esibirà anch’essa nel gran concerto finale.

Il confronto. Martedì 14 alle 10,30 la sala Aprea del “G. P. Da Palestrina” ospita l’incontro tra i dirigenti dei conservatori sardi e quelli dei licei musicali e delle scuole civiche dell’isola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *