ALL’A.C.S.I.T. DI FIRENZE IL 14 DICEMBRE, LA PROIEZIONE DEL FILM DI PIETRO MEREU “IL CLAN DEI RICCIAI”

Sabato 14 dicembre, ore 18.30, il racconto amaro e realistico di vite distrutte dalla
delinquenza che il mare ripulisce.
Nella sede ACSIT- Associazione Culturale dei Sardi in Toscana (piazza Santa Croce 19,
Firenze) un appuntamento speciale in cui l’estro e l’originalità del cinema sardo che
si intreccia con il sociale. E’ quello che fa Pietro Mereu nel suo film “Il clan dei ricciai”:
una raccolta di storie crude ma ricche di forza e umanità, una testimonianza preziosa
di un mondo che sta scomparendo, e che il regista di Lanusei ha avuto la fortuna di
poter raccontare.
“La pesca dei ricci è un mestiere faticoso. A Cagliari, fra le onde di un mare cristallino,
nei mesi più freddi dell’anno, non sono rimasti in molti a praticarla. Tra questi c’è
Gesuino Banchero, che con il suo clan di ex detenuti continua con orgoglio una delle
più antiche tradizioni sarde. La cooperativa di pescatori restituisce voce e dignità a
quelle persone dimenticate dal mondo che nella pesca dei ricci hanno trovato
un’occasione di riscatto. Dopo anni di carcere, Andrea, Massimo, Simone e Bruno
cercano così di superare il passato e riprendere il controllo della propria vita. Negli
anni Sessanta un gruppo di ex detenuti, per sopravvivere, inizia a dedicarsi alla pesca
dei ricci di mare. Questi uomini dal duro passato raccontano oggi una esperienza di
vita comune lunga otto lustri.”
Al termine della proiezioni dibattito sul tema. Dopo un rinfresco la serata proseguirà
con balli sardi. Per partecipare all’evento è richiesto un contributo di 5 euro. Per
partecipare è necessario prenotarsi scrivendo a prenotazioniacsit@gmail.com
oppure chiamare dopo le 17.30 Gabriella al 3495572075

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *