SEI RAGAZZI DELL’ISTITUTO DI GIUSTIZIA PENALE DI CAGLIARI IN GARA NELLA VELA CON NEW SARDINIASAIL

di GIAN BASILIO NIEDDU

Hanno avuto problemi con la Giustizia ma sono pronti a virare verso acque più tranquille e navigare nel mare della vita rispettando le regole. Ad iniziare dalle regate del campionato invernale di vela. Debutto domenica 1 dicembre a  Cagliari dove si inizia a regatare con due – 17 e 18 anni – dei sei ragazzi in affidato dal Dipartimento di Giustizia di Cagliari. Gli altri 4 ragazzi saliranno a bordo dalla prossima regata.

“In questi anni abbiamo lavorato molto sulla formazione attraverso la partecipazione a diversi corsi, le lezioni e le esperienze con navigatori professionisti, la preparazione della barca per regate internazionali come la Middle Sea Rice e la partecipazione con qualche soddisfazione agonistica ad alcune regate – fa la cronistoria dei progressi dell’associazione il presidente di New Sardiniasail Simone Camba -. Ora è arrivato il tempo di affrontare la sfida del campionato”.

Le regate si disputeranno tutte nelle acque antistanti la spiaggia del Poetto. “Dopo la Rolex Middle Sea Race Limafotodinamico, la barca dell’associazione, è stata preparata per queste regate alleggerendola di tutte quelle attrezzature necessarie per l’altura – sottolinea il presidente Camba -pertanto dovremmo avere una barca molto più reattiva e veloce”.  C’è voglia di far bene e raggiungere un buon risultato.

“Sono dei ragazzi molto motivati, hanno una gran voglia di imparare e crescere – conclude il presidente Camba -. Per loro rappresenta l’opportunità di imparare uno sport di gruppo dove è fondamentale rispettare le regole, ma pure l’occasione per apprendere teoria e pratica professionale utili anche per trovare lavoro nel mondo della nautica”.

L’associazione è supportata da Fotodinamico, Slam, Lega Navale Italiana sez. di Cagliari e ultimo ottimo arrivato Specialcar Group Spa, concessionaria in Sardegna per i marchi BMW, MINI, Motorrad e Maserati e a Cagliari e Oristano per Mercedes-Benz, Smart e Volvo.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *