RICONOSCIMENTO PER IL RACCONTO “TALISMANI”: VENEZIA CON IL PREMIO CAMPIELLO GIOVANI INCORONA IL TALENTO DI MATTEO PORRU

ph: Matteo Porru

E’ Matteo Porru con il racconto ‘Talismani’ il vincitore del Premio Campiello Giovani 2019, annunciato a Palazzo Correr, a Venezia, a poche ore dalla proclamazione al Teatro La Fenice. Di Cagliari, 18 anni, già autore di tre romanzi pubblicati dall’editore La zattera, Porru è stato premiato per un “racconto compatto che ha il merito di spingere lo sguardo oltre i confini della propria anima e delle proprie vicende personali, tratteggiando i rapporti di una madre afgana con il suo giovane figlio”, spiega la motivazione della giuria.

“Nonostante qualche ridondanza aggettivale, e qualche cliché nella descrizione di Napoli, Porru riesce a costruire alcune immagini narrativamente efficaci, come quella delle due donne che nella notte trasportano il bambino su una carriola verso l’ospedale più vicino”, viene sottolineato.

“Campiello Giovani era una sfida personale perché identificavo i premi con la competizione e invece ho scoperto che un premio letterario è amicizia e unione”, ha detto Porri che frequenta l’ultimo anno del liceo classico Dettori a Cagliari prima di salire sul palco de La Fenice per ricevere il Premio. Menzione speciale dei giovani imprenditori Confindustria per La Cultura d’Impresa a Federica Russo, 19 anni, di Fontaniva, in provincia di Padova, per il racconto ‘Consigli di un saggio tra passato e futuro’.

“Abolire i social, toglierli per avere un futuro perchè altrimenti realizzeremo il sociale social e distruggeremo la società”. A dirlo è il vincitore del Premio Campiello Giovani 2019, il cagliaritano Matteo Porru, che ha spiazzato tutti per la sua energia e determinazione a 18 anni. Autore già di tre romanzi pubblicati dall’editore La zattera, Porru ha cominciato a pubblicare a 15 anni ed è stato premiato per il suo racconto ‘Talismani’. “Lo so che è un’utopia abolire i social. Io li uso moderatamente, mi incuriosiscono ma mi fa paura che abbiano un ruolo sociale. I giovani di oggi devono avere capacità di adattamento. Bisogna trovare l’intermezzo, la via di mezzo” spiega Porru che frequenta l’ultimo anno del liceo classico Dettori di Cagliari dove è nato e dove vive.

3 risposte a “RICONOSCIMENTO PER IL RACCONTO “TALISMANI”: VENEZIA CON IL PREMIO CAMPIELLO GIOVANI INCORONA IL TALENTO DI MATTEO PORRU”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *