LE VALIGIE DI CARTONE, VECCHIO STEREOTIPO: ORA SI DIVENTA “DIGITAL NOMAD”. L’EMIGRAZIONE NEI TEMPI MODERNI E LE 100 METE PREFERITE

di PAOLO SALVATORE ORRU'

 “… Che sarà che sarà che sarà? Che sarà della mia vita chi lo sa? So far tutto o forse niente. Da domani si vedrà” cantava José Feliciano, perché l’emigrazione era allora vissuta come un dramma. Oggi ad abbandonare il “paese mio che stai sulla collina disteso come un vecchio addormentato” sono i giovani. Perché patria, al di là della vulgata sovranista, è là dove c’è lavoro. Una scelta che è diventata anche uno stile di vita, perché oggi essere “nomadi digitali“ è considerato un di più, come hanno dimostrato Tsugio Makimoto e David Manners, gli autori del libro “Digital Nomad” che nel 1997 hanno teorizzato la trasformazione che le tecnologie digitali portatili avrebbero portato nello stile di vita e di lavoro di tante persone. Come si fa a scegliere dove trasferirsi? A quali condizioni di sicurezza e di qualità della vita si può aspirare una volta arrivati? Le opportunità di occupazione cambiano di città in città. Ecco i suggerimenti di housinganywhere, il sito che ha condotto uno studio sui centri cui trovare lavoro e ha steso la lista dei migliori 100.

La classifica è stata stilate tenendo conto dei dati contenuti in fonti aperte. I punteggi sono stati misurati per categorie diverse, utilizzando un valore standard per classificare le città sulla base del punteggio medio totale. Per ragioni di comparazione sono state escluse quelle città per cui non c’erano dati disponibili. Ogni categoria è stata valutata in base ai dati più recenti da fonti autorevoli. Housinganywhere ha, per esempio, utilizzato le posizioni lavorative aperte su LinkedIn. Più possibilità ci sono, più è probabile che tra queste ci sia il lavoro dei propri sogni: l’offerta di lavoro è infatti sinonimo di benessere. Fra le altre cose è stato preso in considerazione il salario medio, perché uno stipendio adeguato alle esigenze di ciascuno non può non essere considerato un parametro serio, perché è meglio essere sani e ricchi che poveri e malati, recita un adagio conosciuto in tutto il mondo. Un altro parametro è il costo della vita: perché è inutile percepire un mucchio di soldi se poi non bastano nemmeno per pagare le bollette.

Molto ambite le città con molte start-up: in genere queste aziende internazionali hanno offerte di lavoro interessanti per gli stranieri. Prima di scegliere una città occorre valutare molte variabili.  Il sito ha suggerito di tenere conto di tre variabili: 1. Sicurezza – il livello di criminalità segnalata e la percezione di sicurezza da parte dei cittadini; 2. Salute – la qualità delle cure e la soddisfazione generale relativamente ai servizi sanitari; 3. Ambiente – il livello di inquinamento. Importante l’apertura mentale, cioè la predisposizione all’accoglienza di una città: sentirsi a casa è bello.  “Gli amici miei son quasi tutti via. E gli altri partiranno dopo me. Peccato perché stavo bene In loro compagnia. Ma tutto passa tutto se ne va”, cantava Feliciano, quando non c’erano né Ryanair, né le altre compagnie low cost. 

Ecco la classifica completa: 1) Monaco, Germania. 2) San Francisco, Stati Uniti.3) Zurigo, Svizzera. 4) Boston, Stati Uniti. 5) Londra, Regno Unito. 6) Berlino, Germania. 7) Francoforte, Germania. 8) Toronto, Canada.9) Seattle, Stati Uniti.10) Copenaghen, Danimarca. 11) Amsterdam, Olanda. 12) Montreal, Canada. 13) Sidney, Australia. 14) Los Angeles, Stati Uniti. 15) Vancouver, Canada. 16) Melbourne, Australia. 17) Mosca, Russia. 18) Colonia, Germania. 19) Parigi, Francia. 20) Stoccarda, Germania. 21) Vienna, Austria. 22) Stoccolma, Svezia. 23) New York, Stati Uniti. 24) Berna, Svizzera. 25) Singapore, Singapore. 26) Ginevra, Svizzera. 27) Helsinki, Finlandia. 28) Praga, Repubblica Ceca. 29) Tokyo, Giappone. 30) Minneapolis, Stati Uniti. 31) Madrid, Spagna. 32) Rotterdam, Olanda. 33) Düsseldorf, Germania. 34) Città del Capo, Sud Africa. 35) Varsavia, Polonia. 36) Amburgo, Germania. 37) Denver, Stati Uniti. 38) San Diego, Stati Uniti. 39) Taipei, Taiwan. 40) Dubai, Emirati Arabi Uniti. 41) Bruxelles, Belgio. 42) Losanna, Svizzera. 43) Bangkok, Thailandia. 44) Colombo, Stati Uniti. 45) Barcellona, Spagna. 46) Brisbane, Australia. 47) Portland, Stati Uniti. 48) Austin, Stati Uniti. 49) Hong Kong, Cina. 50) Lisbona, Portogallo. 51) Perth, Australia. 52) Dublino, Irlanda. 53) San Paolo, Brasile. 54) Tel Aviv, Israele. 55) Basilea, Svizzera. 56) Edimburgo, Regno Unito. 57) L’Aia, Olanda. 58) Eindhoven, Olanda. 59) Budapest, Ungheria. 60) Milano, Italia. 61) Wellington, Nuova Zelanda. 62) Santiago, Cile. 63) Abu Dhabi, Emirati Arabi Uniti. 64) Shanghai, Cina. 65) Braga, Portogallo. 66) Città del Messico, Messico. 67) Lussemburgo, Lussemburgo. 68) Kuala Lumpur, Malesia. 69) Johannesburg, Sud Africa. 70) Manchester, Regno Unito. 71) Buenos Aires, Argentina. 72) Gent, Belgio. 73) Glasgow, Regno Unito. 74) Århus, Danimarca. 75) Istanbul, Turchia. 76) Lione, Francia. 77) Oslo, Norvegia. 78) Nairobi, Kenya. 79) Aalborg, Danimarca. 80) Norimberga, Germania. 81) Doha, Qatar. 82) Muscat, Oman. 83) Brno, Repubblica Ceca. 84) Göteborg, Svezia. 85) Vilnius, Lituania. 86) Jakarta, Indonesia. 87) Roma, Italia. 88) Porto, Portogallo. 89) Trondheim, Norvegia. 90) Coimbra, Portogallo. 91) Mangalore, India. 92) Atene, Grecia. 93) Monterrey, Messico. 94) Hyderabad, India. 95) Zagabria, Croazia. 96) Berkeley, Stati Uniti. 97) Hannover, Germania. 98) Bergen, Norvegia. 99) Haifa, Israele. 100) Graz, Austria

https://www.tiscali.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *