VISIONI SARDE AL “VILLACIDRO CORTO FILM FESTIVAL” DAL 27 LUGLIO AL 1° AGOSTO

di BRUNO CULEDDU

Ci sarà anche Visioni Sarde alla prima edizione di “Villacidro Corto Film Festival”, rassegna di cortometraggi che si terrà nella città campidanese dal 27 luglio al 1° agosto 2019. Gli organizzatori dell’evento hanno dato spazio al progetto regionale per l’emigrazione Visioni Sarde nel Mondo promosso dalla Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato del Lavoro dedicandogli due serate di programmazione.

I corti di Visioni Sarde sono distribuiti dal Circolo “Su Nuraghe” di Alessandria con il sostegno della Cineteca di Bologna e della Fondazione Sardegna Film Commission.

La presenza a Villacidro è un’ulteriore conferma della considerazione che negli ultimi anni si è guadagnata la rassegna, giunta ormai alla sesta edizione. Agli spettatori di “Estate Villacidrese” sarà offerta la possibilità, attraverso il cinema, di osservare il mondo con occhi nuovi. Particolarmente azzeccata è quindi la presenza dei corti di Visioni Sarde, tutti accomunati dal proposito di leggere la realtà con visuali diverse. È un cinema fatto in Sardegna, ma che sa esprimere temi e sentimenti di carattere universale. La complessità culturale dei nostri giorni, i mille aspetti e contraddizioni della contemporaneità sono stati trasformati dai giovani registi sardi in storie rivelatrici dei tempi in cui viviamo.

Il festival si svolgerà presso l’Antico Lavatoio Comunale di Villacidro dalle ore 21:00.

Presentano l’attrice Loredana Ventura e il giornalista di Videolina Luca Gentile.

Sabato 27 luglio sono in cartellone “Il nostro concerto” di Francesco Piras, “Del Prossimo futuro” di Tomaso Mannoni, “Dans l’attente” di Chiara Porcheddu e “Sonus” di Andrea Mura.

Giovedì 1 agosto è invece il turno di “Eccomi” di Sergio Falchi, “La notte di Cesare” di Sergio Scavio, “Warlords” di Francesco Pirisi e “Spirito Santo” di Michele Marchi.

Sono accostati ai corti di Visioni Sarde “Fuocosacro” di Valerio Matteu (27 luglio) e “Tre spose per cinque mariti” di Pierandrea Maxia (1 agosto).

Domenica 28 luglio saranno proiettati “Mi chiamo Franco e mi piace il cioccolato fondente” di Silvia de Gennaro, “Goodbye Marilyn” di Maria Di Razza, “Per noi il cinema era proibito” di Sergio Naitza” e “L’ultimo Maestro di Bisso marino” di Rossana Cingolani, che sarà ospite della serata insieme al Maestro di Bisso Marino Chiara Vigo.

“Villacidro Corto Film Festival” è diretto da Ignazio Vacca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *