LA RIUNIONE DELLE ASSOCIAZIONI SARDE PRESENTI IN AUSTRALIA: FAUSTO ZANDA E’ IL NUOVO CONSULTORE PER L’EMIGRAZIONE

al centro, seduto, Fausto Zanda
di PAOLO LOSTIA

Presso la sede del Queensland Sardinian Culture Club Ulisse Usai di New Farm si è svolta la riunione delle Associazioni Sarde presenti in Australia convocata e presieduta, dal Consultore uscente Pietro Schirru. I rappresentanti dei 3 Circoli riconosciuti, sono stati chiamati ad eleggere il nuovo Consultore come membro di rappresentanza per le associazioni presenti in Australia presso la Regione Autonoma della Sardegna.

Dopo un saluto introduttivo del Presidente di seduta si è preceduto all’elezione di questa figura inportante di collegamento tra la Sardegna e l’Australia. Come unico candidato Fausto Zanda, ha ricevuto i consensi di tutti i partecipanti all’incontro.

In un secondo momento si sono susseguiti numerosi interventi che per la maggior parte dei casi sono stati un un caloroso ringraziamento per il lavoro svolto dal Consultore uscente Pietro Schirru in questi ultimi 15 anni.

Nel suo intervento, Fausto Zanda ha espresso un ringraziamento ai presenti per il loro sostegno sottolineando il proprio continuo impegno nell’adempimento del ruolo di Consultore e di rappresentante comunitario. Fausto ha brevemente accennato alcune iniziative che presentarà a Circoli nel prossimo futuro, e in particolare l’importanza di creare incontri almeno due volte all’anno per sviluppare Progetti in comune. Tutti i presenti hanno sottolineato la piena disponibilità delle loro Associazioni a collaborare, come sempre, con il neo eletto Consultore, un ruolo che ha precedentemente ricoperto tra il 1994 e il 1999.

Al termine delle formalità tutti i partecipanti sono stati invitati a pranzo presso il ristorante “Pavarotti’s”, ospitati dal nuovo Consultore, a nome del Queensland Sardinian Culture Club (Ulisse Usai), dove si è goduto un piacevole pranzo conviviale.

10 risposte a “LA RIUNIONE DELLE ASSOCIAZIONI SARDE PRESENTI IN AUSTRALIA: FAUSTO ZANDA E’ IL NUOVO CONSULTORE PER L’EMIGRAZIONE”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *