IL GIRO DELLA SARDEGNA A PIEDI: L’AVVENTURA DI NICOLA MELIS E AUSILIA SOVRANO NEL “CAMMINO DELLE CENTO TORRI”

ph: Ausilia Sovrano e Nicola Melis
di GIUSEPPINA CARTA

Viaggiare è  conoscere, esplorare , scoprire il mondo, ma anche se stessi, aiuta a cogliere l’essenza a capire di non avere nient’altro che la propria libertà. Ce lo insegna anche il libro “Il giro del mondo in 80 giorni” di Giulio Verne scritto nel 1873 che prende ispirazione da una storia vera, nel finale a lieto fine , nonostante gli imprevisti Il signor Fogg riesce nell’impresa di riuscire a fare il giro del mondo in 80 giorni malgrado  i soci del suo clan avessero messo in dubbio la riuscita dell’impresa e quindi a lanciare una scommessa.
Viaggiare, è  anche viaggiare a piedi come Nicola Melis e Ausilia Sovrano che, partendo da Cagliari fanno il giro della Sardegna in senso antiorario  in un percorso che si snoda su 1284 km per scoprire le meraviglie nascoste della nostra terra. La maggior parte del cammino si sviluppa lungo la costa dove è  possibile visitare le torri costiere, che sono nate  per proteggere la Sardegna dagli attacchi dei popoli invasori. Il Cammino 100 torri è  nato da un progetto di Nicola Melis poi coadiuvato dai soci Roberto Contu e Stefano Paderi. Nicola ci dice che sono passati dall’idea alla vera e propria tracciatura, prima col GPS , in seguito una guida cartacea che aiuterà  i camminatori a percorrere il “Cammino 100  torri”. Tutto è partito da un sogno dice Nicola, da un idea di voler conoscere ma soprattutto far conoscere al meglio la nostra amata terra.  È  nato tutto per gioco, alla fine ci siamo resi conto che  vivere il cammino, scoprire e riscoprire angoli della nostra isola ci ha fatto conoscere anche nuove prospettive della nostra vita.  Nicola è  al suo quarto cammino. Il primo un solitario nel 2015 poi con Ivan  Arpino. Nel 2018 il primo around sardinia un evento che ha portato più  di 60 pellegrini . Quest’anno si é  deciso di migliorare il percorso tracciato nei tre anni precedenti, arricchendolo di alcuni particolari sia storici che ambientali.  Ausila Sovrano  che assieme a Nicola Melis  percorre il “Cammino delle 100 torri” ha fatto più  volte il cammino di Santiago. (Come lei, siamo tutti pellegrini di Santiago ) ci dice Nicola. L’anno scorso é  stata la donna più  matura che ha percorso il cammino (1284 km ) in 60 giorni. Non ci resta che augurare buon “Cammino delle 100 torri “a Nicola e Ausilia.  Se volete potete seguire il loro peregrinare nella pagina “Cammino 100 torri Sardegna”. A loro dedico la poesia di  Rula Jebreal dal titolo Viaggiare

Viaggiare è  come il vento,
che ti porta dove vuole se sai seguirlo,
che ti spinge avanti se sai imbrigliarlo
può  condurci a perdere la strada
ma anche farti scoprire luoghi remoti,
che non avresti creduto esistessero.
Viaggiare è  come il sale, è  come le spezie, cambia il sapore di tutto ciò tocchi,
ti lascia profumi e fragranze
impigliate nel cuore.
Viaggiare è  come l’amore.
Una grazia, un volo, qualcosa che non puoi prevedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *