LINGUAGGI MINORITARI SARDIGNA-CATALUNYA: GIANNI DETTORI E GIOVANNI CODA VS TXUS GARCIA. A BARCELLONA IL 15 GIUGNO

Assòtziu de sos Sardos in Catalugna presenta il primo evento del ciclo “Linguaggi minoritari” Sardigna – Catalunya.

L’idea è di creare un contesto in cui artist@ sardi@ e artist@ catalan@ che lavorano sulla stessa tematica possano incontrarsi, comunicare, collaborare e dare visibilità ai linguaggi artistici e agli artisti alternativi e non convenzionali. In questo primo appuntamento, il tema è l’identità di genere.

L’EVENTO sarà presentato da ILARIA BOSELLI e ADELE MADAU rappresentanti del consiglio direttivo dell’associazione e da GIANNI DETTORI interprete del film.

IL FILM si ispira alla vera storia di un giovane quattordicenne americano suicidatosi al seguito di una drammatica sequenza di gravi atti legati al bullismo omofobico scolastico e al cyber bullismo. A questa storia si legano quelle di altri giovani gay, lesbiche e trans, vittime di attacchi omofobi, uccisi o indotti al suicidio, in diverse parti del mondo. Il 17 maggio 2071 a sessant’anni dalla morte del giovane, durante la Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia, un gruppo di artisti si ritrova unito in una performance commemorativa che attraverserà l’arco dell’intera giornata.

Il film ha vinto numerosi premi internazionali. Tra questi:

–          Humanity Award 2017 all’Amsterdam New Renaissance Film Festival 2017, Amsterdam, NL

–          Best Avant-Garde Innovation Award al Melbourne Documentary Film Festival 2016, Australia

–          Jury Special Mention all’Iris Prize Festival 2106, Cardiff, U.K

IL CABARET POETICO

GIANNI DETTORI trasformista burlesque di Cagliari, interpreta canzoni in play back e personaggi grotteschi con grande ironia. La sua caratteristica maschera bianca gli consente di alternare personaggi femminili come l’iconica attrice italiana Monica Vitti  a personaggi maschili come Petrolini.

TXUS GARCIA propone una messa in scena di versi in modo del tutto originale e fuori dagli schemi  accompagnata da una performance queer con un senso dell’umorismo “dulcemente gamberro. Palabra y desnudez absoluta con ternura, lucidez y mala leche”.

GLI ARTISTI:

–          GIOVANNI CODA regista, fotografo, sceneggiatore di Cagliari (Sardegna). Dopo gli studi all’Università di Cagliari ha vissuto in Spagna per seguire il Master in Fotografia dell’Idep – Escuela de Fotografía IDEP de Barcelona. Dal 1996 dirige il V-art (Festival Internazionale Immagine d’Autore) e nel 2005 ha curato la Rassegna audiovisiva del Festival di Musica Elettroacustica Confluencias di Huelva, Spagna. Ha al suo attivo installazioni di fotografia e videoarte in musei e gallerie di varie città tra cui Venezia (Biennale della videoarte), Tokyo (Ayoama University), Londra (Watermans Arts Centre), Parigi (Maison d’Italie), Madrid (Museo del Rejna Sofia), Milano (Biennale della Videoarte), Roma (Teatro Vittorio, Macro Asilo). Nel 2013 ha esordito con il suo primo lungometraggio Il Rosa Nudo, proiettato in anteprima nazionale all’edizione 2013 del Torino GLBT Film Festival.

–           GIANNI DETTORI. Trasformista Burlesque di Cagliari (Sardegna) ha alle spalle oltre 30 anni di carriera; eclettico, divertente, veloce, sensibile, ironico… Un artista che in scena offre al suo pubblico spettacoli e performance divertenti, interpretando vari personaggi molto diversi tra loro per il modo di vestire e di fare. Non è una drag queen perché i suoi shows sono differenti. Gli piace l’idea di proporre musica antica e farla conoscere a chi non ne ha mai sentito parlare. Ha lavorato nella televisione italiana e sarda e nei maggiori e più importanti cabaret d’Italia. È anche attore e performer in tutti i film del regista Jo Coda.

–          TXUS GARCIA. Educatrice socioculturale, formatrice, relatrice e poetessa di Tarragona (Catalogna). Recita testi propri e di altri autori da più di 20 anni. La sua poesia è scenica e altamente personalizzata, caratterizzata dalla tenerezza e dal senso dell’umorismo. Attivista indipendente, è a favore dei diritti e delle libertà degli esseri umani e animali. Pubblica libri, antologie e scrive articoli per riviste e media. Alcune delle sue poesie sono state tradotte in francese, inglese, greco, catalano,galiziano.

PROGRAMA

–          Ore 19.30 GASTRONOMIA SARDA

–          Ore 20.00 Proiezione del film BULLIED TO DEATH. Una pellicola del 2016 scritta e diretta dal regista sardo GIOVANNI CODA

–          Ore 22.00 CABARET DI POESIA E TRASFORMISMO con GIANNI DETTORI e TXUS GARCIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *