LA DONNA NELLA POESIA SARDA: A CASA SADDI (CAGLIARI) IL 26 MAGGIO

ph: Andrea Congia

La Casa di Suoni e Racconti prosegue il suo viaggio nella letteratura dedicandosi nuovamente alla Poesia Sarda con lo spettacolo Feminas. Domenica 26 Maggio alle ore 20:00 a Cagliari, nel giardino di Casa Saddi, Piergiorgio Pigi Serra e Andrea Congia

Nuovo appuntamento domenicale della Casa di Suoni e Racconti con Feminas, l’operazione artistica nata nel 2018 all’interno della rassegna Significante con l’intento di raccontare la Donna attraverso la tradizione poetica in lingua sarda e italiana. Domenica 26 Maggio alle ore 20:00 presso Casa Saddi a Cagliari (Via Enrico Toti 24 – Pirri) sarà proposto per l’occasione un “meeting” poetico musicale, un incontro fra Arti dedicato al “Mondo Rosa”. Lo spettacolo vedrà in scena il poeta Piergiorgio Pigi Serra e il musicista Andrea Congia, che presenteranno una miscellanea di componimenti poetici popolari che diventeranno il pretesto per rivelare, tra lode, omaggio, ironia e scherzo, la Donna attraverso la Sardegna e al contempo raccontare la Sardegna attraverso la Donna.

L’evento, parte del progetto culturale-artistico della Casa di Suoni e Racconti TRA LE MUSICHE, è organizzato in stretta collaborazione con le Associazioni Culturali Casa Saddi e Symponia e gode del sostegno di numerosi partner e del patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna, della Città Metropolitana di Cagliari, del Comune di Cagliari, della Municipalità di Pirri e della Fondazione di Sardegna. Il costo del biglietto d’ingresso allo Spettacolo è di 10 euro. Al termine della serata sarà allestito un aperitivo per chi avrà piacere a trattenersi per un momento conviviale e di incontro con gli artisti.

SIGNIFICANTE – La Rassegna di Spettacolo tra Parola e Musica – Significante, nel corso delle sue dodici edizioni, ha intessuto un network cooperativo articolato, perseverando nel solco della promozione e valorizzazione della Letteratura Sarda. Nel perseguire questo impegno, il percorso di Significante proseguirà durante tutto l’anno attraverso la sua prospettiva artistica interdisciplinare, cercando di coinvolgere sempre più realtà culturali, diversi territori e un pubblico sempre maggiore ed eterogeneo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *