LA MARCIA IN PIU’ DI SANT’ANTIOCO: PER LA PRIMA VOLTA ASSEGNATA LA “BANDIERA BLU” ALLA SPIAGGIA DI MALADROXIA

di TITO SIDDI

Sant’Antioco da qualche giorno ha una marcia in più. Ad innestarla è l’importante riconoscimento internazionale che, tra le 14 localita sarde scelte quest’anno,  ha assegnato al Comune sulcitano la Bandiera blu. Ad aggiudicarsi il prestigioso vessillo è stata la spiaggia di Maladroxia, un borgo marino capace di offrire ogni genere di servizio ai bagnanti compresi i portatori di disabilità come la Sla, grazie allo stabilimento “Isola del Cuore”, dedicato a pazienti affetti da patologie gravi e gravissime. Maladroxiareppresenta infatti un vero e proprio paradiso della natura. La spiaggia, di cui uno scorcio dove spiccano le sue acque cristalline è stato scelto dal FEE Italia per la copertina delle Bandiere blu 2019, è formata da un arenile di circa 500 metri di sabbia candida, fine e soffice che si immerge nell’acqua limpida e cristallina dai colori che vanno dal verde smeraldo al turchese con un fondale basso in prossimità della battigia che digrada dolcemente sino ad infrangersi su secche di posidonia. Battuta dal vento è meta ideale per surfisti ed è amata dai praticanti pesca subacquea. Attorno sorge il borgo marino di Maladroxia dotato di  case vacanze e hotel, ristoranti e pizzerie, chioschi, bar e ville private. I servizi per la spiaggia possono contare su un grande parcheggio, servizio autobus, affitto di attrezzatura balneare, pedalò, canoe e gommoni. Grande soddisfazione per la scelta è stata espressa dall’Amministrazione Comunale. <È un sogno che si avvera – commenta il Sindaco Ignazio Locci –abbiamo creduto fortemente nelle potenzialità di Sant’Antioco, orgogliosi di essere riusciti a raggiungere questo obiettivo superando la complessa e lunga procedura da presentare al Fee Italia per l’aggiudicazione della Bandiera Blu che isseremo ufficialmente nella spiaggia il primo luglio. Sant’Antioco e Maladroxia – conclude Locci- meritavano sicuramente questa “medaglia”>. Per ottenere la bandiera blu la procedura prevede due step, uno a novembre e un secondo a dicembre. Per ottenere il via libera è richiesto uno screening completo del territorio: dalla qualità delle acque che sono certificate come “Eccellenti”, ai numeri sulla raccolta differenziata, nonché una mappatura completa dei luoghi di interesse, da quelli naturalistici (SIC e ZPS) a quelli archeologici e culturali. Non solo bisogna illustrare le attività che vengono svolte all’insegna della valorizzazione dell’ambiente e del decoro urbano, la tipologia dei servizi presenti nella spiaggia candidata e, più in generale, nell’intero territorio comunale. Felicissimi anche gli assessori che si sono recati a Roma per la  conferenza di presentazione delle Bandiere Blu 2019 si è svolta per presso il CNR dove hanno ricevuto la bandiera. <Siamo orgogliosi di aver rappresentato Sant’Antioco per questo importante evento –commentano Renato Avellino e Pasquale Renna – portare a casa la Bandiera Blu è un vero onore ma anche l’impegno per conservarla nel tempo>. Soddisfatti infine anche gli operatori turistici per l’assegnazione della bandiera blu. <Un risultato che premia la bellezza del nostro mare e l’impegno di tutti coloro che si battono per far crescere il turismo- sottolinea Massimiliano Grosso, Imprenditore Turistico- un grande grazie all’”Associazione Le Rondini” per il loro progetto che ha fatto si che arrivasse la bandiera blu con l’auspicio che le amministrazioni curino al meglio ciò che madre natura ci ha regalato>. Un riconoscimento che, proietta Sant’Antioco, per la prima volta nella sua storia millenaria, tra le mete turistiche di qualità. <Posso dire di essere strafelice per questo riconoscimento che da lustro al luogo e che si contrappone all’idea di Sulcis territorio inquinato -afferma Giancarlo Melargo, amministratore di uno stabilimento balneare in spiaggia-  Maladroxia sarà sicuramente una bandiera che porterà benefici turistici in tutto il territorio>.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *