“TRA TERRA E SOLE, TRA MARE E LUNA”: IL 12 APRILE A PLOAGHE LA PRESENTAZIONE DEL NUOVO LIBRO DI POESIE DI MARIUCCIA SECHI

di GIOVANNI SALIS

Venerdì 12 aprile, alle ore 18.30, al Centro Sociale di Ploaghe in via Pietro Salis 26, si terrà la presentazione del libro “Tra terra e sole, tra mare e luna“, la nuova opera di poesia e prosa in sardo e in italiano della poetessa e scrittrice nughedese Mariuccia Sechi. La serata, organizzata dall’associazione culturale I’N’annI, sarà moderata dal delegato alla Cultura del Comune di Ploaghe Giovanni Salis, e vedrà la presentazione del volume a cura di Pierina Cilla, con l’accompagnamento musicale del pianista ploaghese Francesco Saba e le letture di brani e poesie tratti dal volume a cura dei soci di I’N’annI. Tra i tanti temi trattati nell’opera, i cui proventi della vendita saranno interamente devoluti in beneficenza, verranno proposte delle letture sul viaggio come scoperta del mondo che ci circonda, sulla tragedia contemporanea dei migranti, e sul forte legame che, nonostante la sempre maggiore tendenza a lasciare la Sardegna, costringe i sardi – come dice l’autrice stessa – a “partire per tornare”. Ingresso libero.

Mariuccia Sechi è nata ed è sempre vissuta a Nughedu San Niccolò. Ha insegnato Lettere alla Scuola Media e successivamente al Liceo Classico. Autrice bilingue, traduttrice e studiosa di Tradizioni Popolari, ha curato diversi libri di poesie e saggi in sardo ed italiano ed è stata membro di giura di vari concorsi e premi letterari.

“Tra terra e sole, tra mare e luna” è un’opera bilingue in sardo e in italiano, un percorso tra poesia e prosa in un’atmosfera metaforica che ha come sfondo l’Albero di Noce, simbolo di Nughedu, che sottolinea il legame con la sua terra e con i suoi ricordi, arricchita dalle prefazioni di Antonio Canalis, segretario del Premio Poesia Ozieri, e Cristiano Becciu, linguista, e dalle note critiche di Francesca Re, Giulia Pische e Michele Carboni. Il progetto fotografico è di Francesca Pedranghelu, con immagini di Michele Calvia, Valentina Culeddu, Mariuccia Bullitta e dell’autrice, e il progetto grafico e la copertina sono di Laura Fonsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *