ROMA, UNIVERSITA’ GUGLIELMO MARCONI, SALA VITTORIA COLONNA, 16-18 OTTOBRE 2019: PLURILINGUISMO E PIANIFICAZIONE LINGUISTICA: ESPERIENZE A CONFRONTO

La diversità linguistica nel mondo contemporaneo è caratterizzata dalla nuova sfida dell’internazionalizzazione: nel contesto di situazioni di storica minoranza già molto complesse e che vanno meglio tutelate si inseriscono ora le lingue e le culture delle popolazioni mobili contemporanee, portatrici di ancora nuove varietà, esigenze e necessità di studio e riflessione. Nell’anno in corso cade il ventennale della legge 482/1999 ‘Norme di tutela delle minoranze linguistiche storiche’; e la ricorrenza costituisce un’importante occasione di riflessione sulle politiche linguistiche in Italia, nel quadro della rinnovata situazione internazionale connessa anche con la mobilità delle persone.

Presso l’Università ‘Guglielmo Marconi’ di Roma, a coronamento di un anno di studio dedicato all’approfondimento di questi temi, si terrà un convegno internazionale frutto della collaborazione dell’Ateneo con la Federazione delle Associazioni Sarde in Italia e la Regione Autonoma della Sardegna.

Il convegno prevede quattro sessioni di studio e riflessione:

1) Plurilinguismo.

Realtà plurilingui, repertori linguistici, atteggiamenti linguistici e percezione dell’identità, lingue in contatto in situazioni di plurilinguismo;

2) Politiche linguistiche fuori dall’Italia.

Realtà plurilingui con particolare attenzione all’Europa e al bacino del Mediterraneo, tutela delle minoranze nella legislazione degli stati, diritti linguistici, Pianificazione del Corpus e dello Status, nascita e tutela di nuove minoranze, lingue regionali e loro tutela, lingue di minoranza e educazione linguistica, “visibilità” delle lingue di minoranza;

3) Valutazione e bilancio della legge 482/1999:

Luci e ombre della legge: risvolti linguistici e giuridici, bilancio delle attività intraprese nella scuola, nelle Università e nelle Istituzioni culturali, le lingue di minoranza e media.

4) Caso studio: le lingue della Sardegna:

Le lingue della Sardegna e scuola, le lingue di Sardegna e la loro visibilità nel quotidiano, il sardo e le altre lingue di Sardegna nella tv e negli altri media, la percezione dell’identità, la Pianificazione del Corpus, il sardo nelle comunità degli emigrati, la Legge Regionale 22/2018 ‘Disciplina della Politica linguistica Regionale’.

Oltre a 8 relazioni a invito saranno previste una serie di comunicazioni su proposta (20 minuti per la relazione e 10 per la discussione) e una sessione poster. Una parte dei poster sarà riservata alle associazioni culturali che operano nella promozione e tutela delle lingue di minoranza.  Tutti coloro che intendono proporre una comunicazione o un poster possono inviare a https://easychair.org/cfp/PPL-2019 un abstract di un massimo di mille parole (compresa la bibliografia) entro il 30 giugno 2019, indicando la sessione di riferimento, il nome proprio e l’affiliazione. Le proposte saranno vagliate dal Comitato Scientifico in forma anonima; il risultato della selezione sarà comunicato entro il 31 luglio 2019.

Comitato Scientifico: Luca Alfieri, Franco Fanciullo, Vittorio Ganfi, Gabriele Iannàccaro, Daniela Marzo, Simone Pisano, Matteo Rivoira, Fiorenzo Toso, Maurizio Virdis.

Comitato organizzatore locale: Luca Alfieri, Angela Bianchi, Vittorio Ganfi, Fabio Luppi, Roberta Melazzo, Simone Pisano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *