DAL 6 APRILE A NEMI (ROMA) LA MOSTRA FOTOGRAFICA “UNA MASCHERA, UN VOLTO, UN PAESE” E LO STESSO GIORNO CONFERENZA CON ROBERTO LIBERA (EVENTO ORGANIZZATO DAL CIRCOLO “G.DELEDDA” DI CIAMPINO)

di PIERLUIGI FRIGAU

Ritrovare nel rito non tanto quel senso d’appartenenza dei nazionalismi, ma l’universalità che attraverso i simboli, in questo caso celati dalle maschere, stimolano nell’uomo l’intenzione di approfondire la Natura. Forse da tempo si sono smarrite le culture che con le molteplici possibili combinazioni possono alimentare il fiume ‘Umanità’ che attraversa la Terra incessantemente in tutte le direzioni. La modernità, il progresso ne hanno, invece, corrotto le connotazioni fondamentali con artifici, e ha sostituito il mito con sterili icone. E se prima dietro la maschera c’erano le paure di tutti ora ci sono gli stessi lupi. Queste foto ci conciliano con quel fuoco sacro che ancora arde sotto la cenere.

Sabato 6 aprile ci terrà l’inaugurazione della mostra fotografica “Una Maschera un Volto un Paese” che continuerà nei giorni 7, 13, 14, 20, 21 e 22 aprile 2019 presso la Sala delle Armi di Palazzo Ruspoli a Nemi (Roma). Alle ore 17.00 del giorno 6 aprile ci sarà la conferenza “Dietro la Maschera – Incursione nel mondo dell’Antropologia” a cura di Roberto Libera (Antropologo) presso la Sala delle Armi di Palazzo Ruspoli a Nemi (Roma).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *