A PIEDI TRA LE MERAVIGLIE DELLA NATURA: DALLA SARDEGNA E’ RIPARTITO “SENTIERO ITALIA” CON IL CLUB ALPINO

Un viaggio a piedi nella natura tra i luoghi più suggestivi del Paese. È partita dalla Sardegna la staffetta con la quale il Club alpino italiano quest’anno rilancia il Sentiero Italia 2019, un percorso di 6.880 chilometri che attraverserà tutta l’Italia con una serie di escursioni in ogni regione. Quattrocento tappe uniranno idealmente Alpi, Appennini, le catene montuose delle isole, utilizzando per lo più alcune grandi vie sentieristiche esistenti.

L’avvio, con le prime due tappe, il 2 e 3 marzo nel sud Sardegna. Centinaia i partecipanti delle camminate che si sono svolte da Burcei a BaccuMalu e da Caserma Noci (Sette Fratelli) a Castiadas. “L’inizio della grande staffetta non continuativa, che interesserà tutte le regioni italiane fino a settembre, attraverso la quale il Club alpino italiano intende promuovere il rinnovato Sentiero Italia – si legge nel blog del Cai -, si è dunque svolto all’interno del Parco Regionale Monte Genis – Settefratelli: un’area tra le più interessanti della regione dal punto di vista paesaggistico, faunistico e naturalistico, nella quale si trovano vigneti, frutteti e foreste intatte con lecci e sughere, popolate da cervi, cinghiali e mufloni. Per due giorni il serpentone colorato degli escursionisti, ai quali si sono aggiunti diversi abitanti del luogo, ha camminato lungo percorsi ricchi di storia, che un tempo venivano utilizzati da pastori e carbonai”.

La storia del Sentiero Italia nasce nel 1983 dalla volontà di un gruppo di giornalisti escursionisti. L’itinerario nel 1990 è stato poi fatto proprio dal Cai che nel 1995 l’ha inaugurato ufficialmente con una grande manifestazione, la ‘Camminaitalia 95’ ripetuta poi quattro anni più tardi. Facile riconoscere i percorsi che ne fanno parte: i sentieri sono segnalati con i colori bianco e rosso e la dicitura ‘S.I’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *