TAPPA DEL PROGETTO “SARDINIA EVERYWHERE” DAL 16 AL 18 NOVEMBRE IN SVIZZERA: SLOW FOOD ALLA FIERA DI ZURIGO

di ANTONIO MURA

Nell’ambito del più ampio progetto “SARDINIA EVERYWHERE”, il presente documento espone le attività del Progetto della Federazione dei Circoli Sardi in Svizzera per uno sviluppo economico e sociale tra la Sardegna e la Svizzera.

Il presente piano trova attuazione a seguito:

• Presentazione all’Assessorato del Lavoro della Regione Autonoma della Sardegna di una “Proposta di Progetto sperimentale della Federazione dei Circoli Sardi in Svizzera per uno sviluppo economico e sociale tra la Sardegna e la Svizzera.

Il progetto Sardinia Everywhere, di seguito denominato “il Progetto”, intende attivare un collegamento tra gli operatori economici e culturali sardi e gli operatori economici presenti fuori dalla Sardegna, attraverso il contributo dei sardi, in particolare dei giovani che si recano all’estero per studiare e/o lavorare e che hanno sviluppato interessanti esperienze professionali e di impresa.

In tale ambito, la Federazione dei Circoli Sardi in Svizzera ha inteso attivare un network, utilizzando la Svizzera come modello sperimentale, con il tessuto economico e sociale della Sardegna, attraverso una nuova visione e un nuovo approccio con lo scopo di creare nuove opportunità e benefici ai partecipanti, per lo sviluppo del popolo sardo, ovunque presente, in Italia e all’Estero.

Per la prima volta la Federazione dei Circoli Sardi in Svizzera parteciperà dal 16/18 Novembre 2018 a Zurigo, alla fiera annuale di Slow Food Svizzera, grazie all’intervento, con una delegazione di 4 aziende sarde per promuovere il territorio e l’imprenditorialità della Sardegna.

La Federazione dei Circoli Sardi in Svizzera è convinta che i principi di Slow Food ben si sposano con i principi di produzione della maggioranza della piccola e media azienda agricola in Sardegna e si é mossa per coinvolgere nel progetto tutti i distretti territoriali di SLOW FOOD presenti in Sardegna.

La selezione delle aziende partecipanti alla fiera è stata particolarmente attenta in quanto non solo è avvenuta attraverso il filtro dei distretti SLOW FOOD sardi, garantendo non solo un controllo qualitativo del prodotto e dei criteri di produzione, ma anche la qualità dell’azienda stessa e la sua presenza integrata nel territorio di appartenenza.

Le aziende sarde ammesse alla fiera sono le seguenti:

• SS Agricola Vititicola 3C di Pula

• Azienda Conti Antonio di Sennori

• Azienda Salvatore Bussu di Ollolai

• Azienda Fadda di Oliena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *