A USSASSAI IL 20 E IL 21 OTTOBRE, LA “SAGRA DELLA MELA 2018”

di GIUSEPPE DEPLANO

L’Associazione Pro Loco Ussassai organizza l’evento:

“Sagra della Mela” XXII^ Edizione

Ussassai – sabato 20 e domenica 21 ottobre 2017

Sabato 20 e domenica 21 ottobre 2018 nella suggestiva cornice del centro storico di Ussassai si rinnova l’appuntamento con la “Sagra della Mela”. L’evento, giunto alla sua ventiduesima edizione, è organizzato dalla locale Associazione Turistica Pro Loco, con la collaborazione del Comune di Ussassai ed il patrocinio dell’Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Autonoma della Sardegna.

Come sempre le protagoniste della Sagra saranno le famose mele provenienti dai frutteti locali (nelle loro varietà: “Trempa Orrubia”, “Melapira”, “Mela Ferru”, “Mel’Ogliu” e “Mela Lidongia”) e attorno a queste autentiche bontà anche quest’anno è stato  allestito un interessante programma.

Nelle due giornate di sabato e domenica le antiche case e “magazzini” del centro storico del paese saranno aperti e accoglieranno i turisti e visitatori che potranno scoprire e degustare le mele, ma anche tutte le squisite bontà della tradizione enogastronomica locale, come “su Strippiddi” (civargius con zucche ed erbe varie), “Culurgionis cum meccuda” (menta), “Coccois prenas” (focaccine ripiene di patate e vari condimenti), “Pan’e saba”, “piricchittus”, ecc. Sarà anche possibile visitare vari laboratori artigianali.

Sabato alle ore 10 apriranno gli stand, magazzini e punti di degustazione dei prodotti tipici locali.

Più tardi, alle ore 11.00, nella Sala consiliare del Comune (via Nazionale 120) è in programma un convegno/tavola rotonda su “La ricerca di saperi e sapori tradizionali, produzioni locali e sviluppo rurale” con agricoltori e coltivatori di mele di Ussassai, autorità, tecnici, ricercatori, operatori ed esperti del settore. Il dibattito sarà moderato dalla giornalista Antonella Loi.

Alle ore 15.30 lungo le strade del centro storico è in programma l’esibizione dei “Falconieri Romani” con i loro falchi addestrati. A seguire la sfilata del Gruppo medioevale del “Castello Siviller – Marchesato di Villasor” e prove pratiche di tiro con l’arco.

Dalle ore 22.30 prenderà il via una serata di musica e balli con il gruppo “Banderas” di Marcello Caredda.

Domenica, alle ore 10 apertura degli stand, magazzini e punti di degustazione dei prodotti tipici locali.

Dalle 11 le strade del centro storico saranno allietate dalle antiche melodie della tradizione, intonate dal Gruppo “Tenores d’Ogliastra” di Lanusei.

Dalle 11.30 animazione per i bambini, in piazza San Lorenzo, con i “Trucca bimbi” Debby e Francy.

Nel pomeriggio ampio spazio alle antiche tradizioni con la sfilata delle maschere arcaiche de’“S’Urtzu e su Pimpirimponi” di Sadali e “Sos  Mamutzones” di Samugheo.

Alle ore 18 è prevista la cerimonia di premiazione e chiusura della Sagra, presso il Centro sociale “Cobingiu”, in via San Nicola.

Nelle due giornate sarà possibile visitare la mostra storica con costumi e armi del ‘700 del Gruppo “I Cavalieri dell’Antica Locanda di Cagliari” con dimostrazioni, presso il Centro sociale “Cobingiu” (via San Nicola).

La Sagra sarà animata dalle musiche etniche del gruppo “Banderas” di  Marcello Caredda.

Sarà anche possibile visitare l’interessante Museo Etnografico e la Pinacoteca comunale, che custodisce una bellissima opera dell’artista ulassese Maria Lai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *