IL 6,7,20 E 21 OTTOBRE LA V EDIZIONE DI ”STORICAMENTE – FESTIVAL DEL ROMANZO STORICO”

segnalazione di TONINO OPPES

L’Associazione Culturale Intercomunale Isperas e le Amministrazioni comunali di Cossoine, Mara, Pozzomaggiore, Romana, Semestene e Villanova Monteleone, con il patrocinio degli Assessorati alla Pubblica Istruzione e del Turismo della Regione Autonoma della Sardegna, organizzano la quinta edizione di “StoricaMente: Festival del Romanzo Storico” che si svolgerà nell’arco di quattro giornate, 6-7-20-21 ottobre, con la presenza di 12 autori.

L’edizione 2018 del Festival è caratterizzata da importanti novità a partire dall’ingresso nel circuito della manifestazione dei comuni di Romana e Villanova Monteleone, nonché il riconoscimento da parte della Regione del patrocinio della manifestazione, e, per la prima volta, la presenza di un importante ospite internazionale come Simon Scarrow, uno dei più affermati autori di romanzi storici, che in tutto il mondo ha venduto oltre 5 milioni di copie, per la prima volta in assoluto in Sardegna con questa unica tappa.

Altro elemento caratterizzante della manifestazione sarà il rinnovarsi, per il secondo anno della collaborazione con il Liceo Scientifico di Pozzomaggiore che darà luogo a due specifici appuntamenti con i ragazzi del Liceo che nelle mattinate di sabato 6 e 20 ottobre potranno dialogare direttamente presso il loro istituto con gli autori Carlo A. Martigli Carla Maria Russo.

Si entrerà nel vivo della manifestazione sabato 6 ottobre alle ore 17:30 presso la Biblioteca Comunale di Cossoine con Andrea Sanna, che ci farà rivivere la Sardegna nuragica con la sua trilogia dedicata al “Popolo delle Torri”, e con il gradito ritorno di Carlo Martigli che, con il recentissimo “Il settimo peccato”, ci porterà a scoprire la Venezia rinascimentale e la potenza immaginifica dei quadri di Hieronymus Bosch. L’incontro sarà accompagnato dalle musiche rinascimentali eseguite a cura di “Clair de lune eventi musicali”.

Domenica 7 ottobre doppio appuntamento. Alle ore 10:30 presso lo splendido scenario del Santuario di N.S. di Bonuighinu ospiteremo il maestro del romanzo storico Marco Buticchi che, in anteprima nazionale, presenterà il suo nuovo romanzo, che uscirà a fine settembre, “Il segreto del faraone nero”. Francesco Abate e Carlo Melis Costa con il loro romanzo “Il Corregidor” ci faranno conoscere la Cagliari del seicento sotto la dominazione spagnola.

Nel pomeriggio a Romana, alle ore 17:30 in Piazza Chiesa, incontro con due grandi scrittrici. Mariangela Sedda che ci racconta, con il suo “La cancellazione”, uno degli episodi della vita di Emilio Lussu. Ritanna Armeni invece ci aiuterà a scoprire, con il suo romanzo “Una donna può tutto”, la storia di un gruppo di aviatrici russe nel corso della seconda guerra mondiale.

L’incontro sarà accompagnato da un reading musicale di alcuni brani tratti dalle opere sopracitate a cura di alcuni ragazzi del Liceo Scientifico di Pozzomaggiore coordinati dalla Pro Loco di Cossoine.

Il secondo fine settimana letterario si apre sabato 20 ottobre alle ore 17:30 a Semestene lungo la scalinata della Chiesa di San Giorgio con la presenza di Carla Maria Russo che, anche in questo caso, ci farà conoscere sempre in anteprima nazionale il suo nuovo romanzo, “L’acquaiola”, che uscirà ai primi di ottobre. Salto quindi nelle atmosfere del medioevo in Sardegna con Pierluigi Piludu e il suo romanzo “Qismah”, accompagnato dal gruppo di rievocazione storica “Memoriae Milites”.

Infine domenica 21 ottobre nuovo doppio appuntamento. Al mattino, ore 10:30 presso il cortile del Museo del Cavallo di Pozzomaggiore incontro con la giornalista Stefania De Michele che ci porterà a riscoprire uno dei personaggi più importanti della storia della Sardegna, Eleonora D’Arborea. Lo scrittore Roberto Tiraboschi, per la prima volta in nell’isola, presenterà la sua trilogia noir ambientata nella “Venetia” medievale del 1100 che si appresta a diventare una potenza nel mediterraneo.

A Villanova Monteleone, alle ore 18 presso “Su Palatu ‘e sas Iscolas”, gran finale con l’ospite internazionale di questa edizione di StoricaMente, Simon Scarrow. Con il noto autore inglese spazieremo nella storia tra le avventure nel periodo Romano dei suoi personaggi più famosi, Cato e Macro, sino alla quadrilogia avente per protagonista Napoleone. L’incontro sarà accompagnato dal gruppo di rievocazione storica “Ad Signa Milites” del “Forte Romano di La Crucca”.

Sempre a Villanova è previsto inoltre un laboratorio per bambini, denominato “Un giorno da antichi romani”, in cui i partecipanti verranno catapultati nell’antica Roma dai componenti dell’Associazione “Ad Signa Milites”, vestendo i panni degli antichi legionari rivivranno, nel gioco, l’arte delle antiche battaglie.

Come sua peculiarità il Festival si propone, grazie alle diverse ed interessanti location distribuite nel territorio e alla collaborazione con le Pro Loco di Cossoine, Pozzomaggiore e Romana, di creare un’occasione per far conoscere dei territori, il Meilogu e il Villanova, ricco di siti archeologici e storici meritevoli di un attento turismo culturale, anche grazie alle visite guidate organizzate in occasione del festival

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *