A STOCCOLMA PER IL “VESPRO DELLA BEATA VERGINE”: SUCCESSO PER IL CORO “MUSICA VIVA” DI CAGLIARI E IL NACA KAMMARKOR

di ALESSANDRA ATZORI

Grande successo a Stoccolma per il coro Musica Viva di Cagliari. Giovedì 16, nella Nacka Kyrka, a conclusione della sua piccola tournée nella capitale svedese, la formazione sarda ha dato voce al Vespro della Beata Vergine di Claudio Monteverdi, esibendosi insieme al Nacka Kammarkör e al Drottningholms Barockensemble. La passione per il genio di Cremona ha unito due popoli apparentemente così lontani in un’unica voce corale e strumentale che, sotto la sapiente guida di Maria Paola Nonne, ha toccato l’anima della platea, gremita da un pubblico misto che ha fatto registrare il tutto esaurito. Adulti e bambini, svedesi e italiani, hanno ascoltato con grande attenzione e concentrazione, prorompendo in una calorosa standing ovation che ha dimostrato la piena riuscita dell’iniziativa e ha espresso l’auspicio di nuove occasioni di scambio e incontro musicale e culturale.

Tra le voci solistiche   c’erano anche due componenti della formazione sarda: il tenore Alessio Faedda e il contralto Federica Moi che, insieme a Helena Ek, Anna Zander Sand, Conny Thimander, Thomas Köll, Mattias Nilsson e Staffan Liljas, hanno ricevuto numerosi consensi personali.

«Un’esperienza indimenticabile», dichiarano i coristi, piacevolmente colpiti dall’accoglienza e dall’ospitalità dei padroni di casa, gentili e disponibili fin nelle più piccole cose. «Ci hanno fatto sentire parte di una grande famiglia. Il loro affetto e la loro grande premura hanno reso ancor più significativa questa meravigliosa avventura, che segna una tappa importante nel nostro percorso di crescita formativa e nel panorama delle nostre attività. Speriamo di replicare al più presto con nuovi, coinvolgenti progetti.»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *