DA BERLINO A CAGLIARI PER FARE IMPRESA: GRAZIE AD INCENTIVI, TRE GIOVANI SARDI APRIRANNO UN LABORATORIO DI CERAMICA

Sono andati a Berlino per raccogliere idee ed esperienze. E ora sono tornati in Sardegna con la voglia di restare per progettare il futuro nell’isola, a casa loro: lo stanno facendo grazie a “Resto al Sud”, l’incentivo del Governo che con Invitalia sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali avviate da giovani nelle regioni del Mezzogiorno. Il loro sogno? Inaugurare in centro a Cagliari uno spazio aperto a tutti per lavorare la ceramica. Un’area di creatività che possa essere anche una vetrina per giovani artisti.

“Abbiamo preso spunto da altre idee in giro per il mondo – spiega all’ANSA Cinzia Cabras, 31 anni, architetta – volevamo creare qualcosa che fosse innovativo, aperto a nuove nicchie di mercato e coinvolgente. Abbiamo pensato a uno spazio creativo e artistico partecipato. E abbiamo scelto la ceramica perchè si riallaccia alla tradizionale produzione sarda, in particolare del Cagliaritano. Ed è un materiale semplice, ma malleabile e bello. È un buon momento per le attività manuali”.

Nella squadra sono presenti anche un consulente aziendale, Luigi Cogoni, 32 anni, e un social media manager, Luca Boscato, di 33. Dall’idea alla realizzazione del progetto. “Ci serviva un aiuto – raccontano i tre neoimprenditori – quasi per caso ci siamo imbattuti in rete nel programma di Invitalia. Allettante perché garantisce un finanziamento al cento per cento”. Tempi? “Adesso dobbiamo costituire la società – spiegano – stiamo contattando le banche per ottenere il finanziamento. Pensiamo, se tutto va bene, di partire a dicembre con l’apertura dell’attività: sarà uno spazio della creatività aperto a tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *