INIZIATIVA A SARAGOZZA DELL’ASSOCIAZIONE “CASA DELLA SARDEGNA”: CONFERENZA STORICA CON MARISA AZUARA E LE LAUNEDDAS DI JONATHAN DELLA MARIANNA

ph: Marisa Azuara

di Gianni Garbati

Secondo appuntamento a Saragozza (Zaragoza in spagnolo) proposto dal nuovo Circolo Sardo Casa de Cerdeña della capitale aragonese, condotto dal presidente Raffaele Melis, e grazie alla collaborazione del Circolo Sardo Ichnusa di Madrid.

Dopo il primo incontro svolto il 27 Dicembre 2017 con “Cronache dal sottosuolo” con il giornalista Antonello Lai (suo il programma “Zona Franca” di Telecostasmeralda), per questa occasione il 23 Gennaio sono state ben due le proposte offerte nella stessa serata: La “Huella de Cerdeña en la Corona de Aragon” (tradotta, il segno della Sardegna nella Corona d’Aragona) con la brava ricercatrice/autrice Marisa Azuara  e “Las Launeddas” (le launeddas) per raccontare attraverso la voce della brava attrice di Sardegna Teatro, Cristina Maccioni, e la musica eseguita da Jonathan Della Marianna (ormai un esperto eclettico virtuoso nel suonare le launeddas) aneddoti e storie legate all’antico strumento.

La serata aperta dalla Maccioni e da Della Marianna è poi proseguita con la Azuara (suo il libro su Cristoforo Colombo che rivela come il cognome del navigatore fosse in realtà della nobile famiglia Piccolomini e nato in Sardegna) che ha analizzato e proposto gli ultimi risultati delle appassionanti ricerche che da tanti anni conduce con grande entusiasmo e che legano indissolubilmente la storia della Corona Aragonese alla Sardegna, inoltre ricordando che buona parte di questi contributi risalgono alle epoche anteriori al Governo aragonese nell’isola e che raccolgono le chiavi di alcuni degli enigmi storici che maggiore controversia hanno svegliato tra gli storici nel corso dell’ultimo secolo.

Attento il numeroso pubblico che ha riempito la sala del Centro di Storia di Saragozza seguendo in religioso silenzio e che non ha mancato di interessarsi dopo la manifestazione, per capire e conoscere le launeddas, apprezzando e complimentandosi ancora una volta con il nostro bravo Jonathan della Marianna.  In questa occasione non ha voluto mancare all’appuntamento per brindare un bel futuro agli amici sardi dell’associazione in Aragon, l’Istituto Fernando Santi Sardegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *