CONVEGNO A MONZA CON IL CIRCOLO “SARDEGNA” SULLA TUTELA DELLA POESIA E DEL FOLKLORE NELL’ISOLA E NELLE ALTRE REGIONI


di Salvatore Carta

Grande successo a Monza  della mostra e del convegno sul tema: “La poesia e il folklore regionale…quale futuro?”,  organizzato dal circolo  “Sardegna” di Monza, in collaborazione con il Cenacolo dei poeti e artisti brianzoli. L’evento è stato ospitato nel Centro Civico Liberthub di Monza e ha avuto il patrocinio dell’ assessorato del Lavoro della Regione sarda, della Provincia di Monza e Brianza e del comune. Al convegno ci sono state le relazioni di Ofelia Usai, Maria Organtini, Mario Biscaldi e Carlo Annoni che ha letto la relazione del prof. Francesco Dettori, citando Antonio Gramsci e le tradizioni popolari della Sardegna. Altresì lette una ventina di poesie dedicate alla Sardegna e alla Brianza, sia in brianzolo che in sardo ma anche qualcuna in veneto. Al termine del convegno si è  convenuto di inviare  una richiesta al Parlamento italiano e a tutte le forze politiche per presentare leggi ad hoc per tutelare le tradizioni popolari e la poesia regionale locale affinché  non scompaiano con la globalizzazione o con l’indifferenza in generale. Tra le proposte avanzate quella di inserire programmi in dialetto per salvaguardare la lingua e l’identità nelle tv regionali e locali. Si è anche stabilito di ripetere l’ iniziativa tutti gli anni a Monza e in Brianza. Un buffet con vini e delizie della Sardegna e della Brianza ha concluso il pomeriggio culturale dedicato a Grazia Deledda per i 90 anni della consegna del Premio Nobel per la letteratura e per gli 80 anni della scomparsa della scrittrice e  di Antonio Gramsci. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *