PRIMA VITTORIA ESTERNA DEL CAGLIARI CHE A FERRARA PASSA PER 2 A 0: BATTUTA LA SPAL, CON AUTORITA’

ph: Joao Pedro e Nicolò Barella

di Laura Puddu

Il Cagliari vince a Ferrara per 2 a 0 contro la Spal. Barella sblocca al 18°, raddoppia Joao Pedro al 68°.

Vittoria importante e punti pesanti per i sardi al primo successo esterno di questa stagione, ottenuto grazie a una partita lucida, intelligente e di personalità. Primo gol di Barella nella massima serie a sigillo di un incontro in cui il Cagliari mostra carattere, imponendo la padronanza del campo nonostante giochi in trasferta. Poche le occasioni da rete da una parte e dall’altra ma i rossoblù mostrano più solidità e sono bravi a controllare una volta passati in vantaggio, chiudendo con convinzione tutti gli spazi e non rischiando nei primi quarantacinque minuti. Nella ripresa la Spal preme maggiormente ma senza impensierire l’avversario che tiene bene il campo e con cinismo chiude i conti.

I tre punti odierni valgono doppio considerati i risultati di questo turno e perché ottenuti in casa di una diretta concorrente. È la seconda partita consecutiva in cui i rossoblù non subiscono gol a dimostrazione di un ritrovato equilibrio che invece spesso mancava lo scorso anno. Ottima la gara di Cragno (infonde gran sicurezza al reparto difensivo), Barella e di Ionita, il Cagliari conferma di aver un buonissimo centrocampo titolare. Pavoletti ancora lontano dalla migliore condizione ma cresce il dialogo con i compagni di reparto.

La cronaca: Rastelli conferma il 4-3-1-2 con Cragno tra i pali, Padoin, Ceppitelli, Pisacane e Capuano in difesa, Ionita, Cigarini e Barella a centrocampo, Joao Pedrzo sulla trequarti dietro Pavoletti e Sau. Rispetto alla gara casalinga contro il Crotone, dentro Ionita per Dessena come mezzala destra e Ceppitelli per l’infortunato Andreolli al centro della retroguardia. 3-5-2 per Semplici con Paloschi e l’ex Borriello in attacco.

– al 18° sblocca il risultato il Cagliari: traversone dalla destra di Sau che si rivela un tiro, Gomis respinge sui piedi di Barella che con un tiro sporco con il sinistro porta in vantaggio i suoi. Al 45° cross dalla sinistra di Mora per Paloschi al centro dalla difesa, Cragno si tuffa,l e blocca la sfera anticipando l’attaccante. Al 48° traversone/tiro dalla destra di Lazzari spizzata da Cragno che si stampa sulla traversa. Al 55° Sau mette in mezzo, colpo di testa di Pavoletti respinto da Gomis ma comunque non diretto verso lo specchio della porta. Escono Paloschi e Sau per far posto ad Antenucci e Farias. Al 67° Pavoletti raccoglie un rimpallo in area e il suo sinistro fa la barba al legno lontano. Un minuto più tardi, Farias per Joao Pedro che salta un uomo e fa partire una bomba verso il secondo palo che si insacca. Al 78° punizione dal limite destro di Borriello sul primo palo ribattuta da Cragno. Dentro Faragò per Cigarini, all’88° paratona del massimo difensore del Cagliari che spedisce in angolo un tiro dalla distanza deviato di Viviani. C’è spazio negli ultimi minuti per Romagna che subentra a Joao Pedro.

SERIE A: Il Cagliari con 6 punti è al 10° posto in classifica (+5 sulla terz’ultima)
SERIE C – 4° turno: ARZACHENA- Pontedera 2-1; Carrarese – OLBIA 3-0.
In classifica Olbia 7 punti (7° posto), Arzachena 6 punti (8° posto).
SERIE D – 3° turno: LANUSEI – Aprilia 2-1; Monterosi – SAN TEODORO 4-0; NUORESE – Albalonga 0-1; Ostia Mare – TORTOLI’ 1-1; BUDONI – Flaminia 0-1; Rieti – LATTE DOLCE 4-0.
In classifica: Tortolì 5 punti (5° posto), Nuorese 4 (11°), San Teodoro 3 (12°), Latte Dolce 3 (15°), Lanusei 3 (16°), Budoni 0 (18° e ultimo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *