WEEK END BALNEARE IL 29 E 30 LUGLIO A QUARTU S. ELENA CON L’EDIZIONE 2017 DEL BEACH FOOTBALL

Grintosi d'eccezione (Foto Giulia Congia)

di Giampaolo Puggioni

Un ponte immaginario che collega la primavera all’autunno. Per non lasciare isolati gli appassionati in crisi d’astinenza e quelli che cercano i primi rudimenti della disciplina a base di palla ovale.

I Crusaders sono molto sensibili a queste sollecitazioni e come ogni estate fanno i salti mortali affinché il Flag Football nella sua variante “litoranea” diventi realtà anche nel 2017.Come accade ormai da diverse stagioni, l’evento sportivo è accolto nella spiaggia del Poetto: nei pomeriggi e sere di sabato 29 e domenica 30 luglio 2017.

“La formula sarà quella delle passate edizioni – precisa il responsabile del torneo Matia Pisu – con la presenza di squadre maschili e femminili con la novità degli Junior, ragazzi di età compresa tra i 9 e i 13 anni”.

Le gare si disputano nell’arenile gestito dal Beer Beach, Lungomare Poetto di Quartu S Elena. “Abbiamo coinvolto anche ragazzi che provengono da altre discipline sportive – prosegue il noto atleta crociato – e le squadre saranno un mix composto da giocatori in attività, amatori e vecchi interpreti della disciplina in terra sarda. Lo scopo è di divertirci in un periodo di offseason e fare pubblicità alla squadra. E magari trovare qualche nuovo appassionato che vorrà cimentarsi con casco e shoulder alla ripresa degli allenamenti”.

Diversamente dal Football Americano vero e proprio, il Flag non prevede contatto fisico e ciascun giocatore scorrazza sul campo con una bandierina attaccata alla cintura. Il placcaggio viene così simulato con la sottrazione della bandierina all’avversario.

Matia Pisu è riuscito a maturare l’iniziativa grazie a diversi dirigenti e al contributo di alcuni sponsor: “Ne approfitto per ringraziare il Supermercato Zedda, Vitaldent e Gimel Home Design e ovviamente il Beer Beach per l’ospitalità accordataci”.

Nell’edizione dello scorso anno si imposero Justice League e Wonder Boobs.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *