PRIMO MATCH PLAY OFF QUARTI DI FINALE PER LO SCUDETTO: GARA 1 TRENTO SUPERA SASSARI


La Dinamo Banco di Sardegna cede sul parquet del PalaTrento e la Dolomiti Energia si aggiudica Gara1 dei quarti di finale per 65-55. I giganti dopo un primo tempo in perfetto equilibrio (27-26) subiscono l’offensiva trentina al rientro dagli spogliatoi, con un terzo quarto da 25-8. Negli ultimi 10′ Devecchi e compagni non riescono a invertire l’inerzia della partita nonostante i tentativi di rimonta condotti da Dusko Savanovic. L’Aquila si porta 1-0 nella serie, ma non ci sono drammi: tra quarantotto ore si torna in campo. I giganti dovranno sfruttare al meglio la giornata di domani per lavorare sugli errori di questa sere e prepararsi ad affrontare Gara2. L’appuntamento per il riscatto è domenica, 14 maggio, alle 20:45.

Coach Pasquini manda in campo Bell, Lacey, Devecchi, Sacchetti e Lydeka, coach Buscaglia risponde con Sutton, Craft, Gomes, Hogue e Shields. È Gomes a mettere a referto i primi punti, Tau Lydeka apre le danze per i sassaresi con 5 punti consecutivi. Bell sigla il +5, Gomes accorcia le distanze. Canestro del capitano Devecchi ma la reazione dei padroni di casa ristabilisce la parità. Canestro and one di Lawal, anche Lacey si sblocca e mette a segno i primi punti al rientro sul parquet. 4-0 di Sutton riporta i trentini a -1 (15-16). Nella seconda frazione break biancoblu in apertura, 5-0 firmato Stipcevic, Lawal e Lydeka. Forray sblocca i suoi e apre un parziale di 6 punti che ristabilisce la parità sul parquet. Botta e risposta dall’arco tra Shields e Bell. L’intensità sul parquet si solleva, Hogue fa 1/2 dalla lunetta, Dusko Savanovic si aiuta con il tabellone per il canestro del sorpasso. Craft però chiude il primo tempo con il canestro che permette ai suoi di mettere il naso avanti (27-26). Al rientro dall’intervallo lungo la Dolomiti Energia scappa via con un parziale di 25-8. I trentini partono forte trascinati da 5 punti di Craft. Bell sblocca i giganti dall’arco, risponde Gomes con la stessa moneta. Sono le bombe del giocatore portoghese a far dilagare i padroni di casa che chiudono al 30’ 52-34. I giganti non riescono a invertire l’inerzia, Savanovic prova a caricarsi la squadra sulle spalle e risalire dal -20. Stipcevic e D’Ercole accorciano lo svantaggio ma l’Aquila resta in controllo. I padroni di casa si aggiudicano Gara1, ma è solo la prima sfida. Al PalaTrento finisce 65-55.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *