IL PREMIO GRAMSCI E NUOVA TOURNEE NEI CIRCOLI DEGLI EMIGRATI PER I “BARBARICIRIDICOLI”: 8 MARZO BAREGGIO (MI), IL 10 PORTOFERRAIO (ISOLA D’ELBA), L'11 ROMA (ASS. ACRASE)


Nuovo riconoscimento letterario per la Compagnia I Barbariciridicoli, che dopo i due premi ricevuti al Premio Montanaru e quello alla XII edizione del Premio Gramsci, riceve una nuova attestazione sul merito e il valore letterario della propria scrittura teatrale e drammaturgica, che oramai da alcuni anni pervade un cartellone interamente imperniato su testi contemporanei inediti e originali, scritti a più mani (o, meglio, a più voci) dal regista Tino Belloni e dagli attori della Compagnia.

Grande soddisfazione quindi per il nuovo riconoscimento che la Giuria della XV edizione del prestigioso Premio letterario intitolato ad Antonio Gramsci  ha tributato alla Compagnia I Barbariciridicoli nella Sezione Poesia e Prosa in italiano, attribuendo una menzione al testo dello spettacolo “Iscaminaut o del figlio improdigo”, scritto a più mani dagli attori Federico Careddu, Maddalena Solinas, Giovanni Nachira e dal regista Tino Belloni. Un testo di teatro politico e civile, sul solco delle commedie dal riso amaro, nettamente tracciato dalle ultime produzioni della Compagnia, incentrato su un tema importante e di attualità quale l’omosessualità e l’omofobia, tema scottante e spesso ancora velato di tabù che la Compagnia non si esenta di proporre anche nei palchi delle piccole comunità della Barbagia e della Sardegna centrale, oltre che delle città.

Intanto I Barbariciridicoli sono pronti per la partenza, in vista di una nuova tournée continentale con lo spettacolo “Marcella o dell’uccisione dell’anima”, il monologo sull’argomento della violenza di genere che ormai è il nuovo cavallo di battaglia della Compagnia, che farà la traversata del Tirreno per il quinto anno consecutivo.

Lo spettacolo verrà proposto in quattro repliche in occasione della Festa della donna, questa volta con organizzazione esclusiva dei Circoli e delle Associazioni dei Sardi: l’otto marzo sarà in Lombardia a San Martino di Bareggio (Auditorium comunale Madre Teresa di Calcutta, alle ore 21), ospite dell’Associazione culturale “Amedeo Nazzari”; il 10 marzo sarà all’Isola d’Elba (Teatro di Vigilanti Renato Cioni, Portoferraio), dove il Circolo culturale sardo “Bruno Cucca” lo proporrà in doppia replica, la mattina per gli studenti delle Scuole superiori e alle ore 21 per la cittadinanza; e infine verrà presentato a Roma, all’interno della manifestazione “Potere alla parola” organizzato dall’Associazione culturale Acrase Maria Lai presso la propria sede, alle ore 16,30 del 11 marzo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *