SEDICESIMI DI FINALE DELLA CHAMPIONS LEAGUE DI BASKET: LA DINAMO SASSARI VINCE LA PARTITA DI ANDATA CON IL LE MANS PER 79-63

ph: Lawal

Un ultimo quarto spaziale consegna ai giganti la vittoria della sfida di andata del Round of 16 di Basketball Champions League. Dopo un avvio di grande energia da parte dei padroni di casa, le due squadre si sfidano a viso aperto per 25’. Negli ultimi 10’ sono Gani Lawal, autore di 19 punti, 9 rimbalzi, e Dusko Savanovic (13 pt, 7 rb) a decidere le sorti della partita. Determinante l’apporto di David Bell (11 pt, 4 as), e Rok Stipcevic: il play croato sfiora la doppia doppia con 10 punti e 9 assist.

Coach Pasquini manda in campo Bell, Lacey, Devecchi, Sacchetti e Lydeka, coach Menard risponde con Konate, Cornelie, Yarou, Gelebale e Hanlan. I giganti partono con energia e, condotti da un super Lydeka, scavano un break di 6-0. I francesi si sbloccano con Cornelie: controbreak degli ospiti che ristabilisce la parità. Botta e risposta dall’arco tra Stipcevic e Watson: un canestro di Rok allo scadere chiude il primo quarto 16-14. Tre triple di Hanlan permettono a Le Mans di mettere il naso avanti e firmare il +5. La rimonta dei giganti ha il volto di David Lighty. Savanovic sigla il sorpasso biancoverde. Un parziale di 5 punti dei padroni di casa manda le squadre negli spogliatoi sul punteggio di 36-32. l rientro dall’intervallo lungo Gelabale riporta i francesi in parità, le due squadre si affrontano a viso aperto in una sfida punto a punto. Sono 5 punti di Rok Stipcevic a permettere ai giganti di chiudere avanti di 1 (52-51). Dusko Savanovic e Gani Lawal sono i protagonisti dei primi 5’ dell’ultimo quarto: i lunghi biancoverdi siglano parità e sorpasso. Lawal mette in difficoltà la difesa grigioarancio e infila 12 punti nel solo ultimo quarto. La sua schiacciata tra due difensori suona la carica ai suoi e dice +10 Sassari. Due bombe da distanza siderale di Bell e Savanovic, alleyoop di Lawal e i giganti riscrivono il massimo vantaggio (+18). Al PalaSerradimigni finisce 79-63.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *