SASSARI AL CARDIOPALMA: MAGIA DI SAVANOVIC E LA DINAMO IN REPUBBLICA CECA CONQUISTA I PLAYOFF DELLA CHAMPIONS LEAGUE


Where amazing happens recitava un noto spot d’Oltreoceano, slogan che oggi calzerebbe alla perfezione nel descrivere il match che la Dinamo Banco di Sardegna ha disputato a Nymburk. I giganti allenati da coach Pasquini cadono sul campo del Cez ma conquistano per un punto la qualificazione al Round of 16 di Basketball Champions League.

I padroni di casa, freschi di vittoria della Coppa della Repubblica Ceca, partono forte e dopo 25’ colmano il +22 che all’andata aveva permesso a Devecchi e compagni di vincere con autorità. Dopo aver toccato il -31 è la reazione di orgoglio biancoverde a consegnare la qualificazione, con un finale thriller e i due liberi di un granitico Dusko Savanovic a siglare il passaggio del turno. Alla Hala di Nymburk esplode tutta la gioia dei giganti: nel basket l’impossibile diventa possibile.

La Dinamo continua quindi la sua corsa europea: prossimo appuntamento in agenda la sfida al PalaSerradimigni il prossimo 1° marzo contro Le Mans.

Coach Pasquini manda in campo Bell, Lacey, Devecchi, Sacchetti e Lydeka, coach Ginzburg risponde con Allen, Hruban, Welsch, Simpson e Sant Roos. È una tripla di Allen ad aprire le danze, risponde Sacchetti dall’arco: i padroni di casa si portano avanti con 5 punti di Sant Roos. Lydeka sblocca i suoi ma Simpson allunga ancora. Lawal e Savanovic riportano i sardi a -4 ma Benda chiude la prima frazione 17-11. I cechi scavano il vantaggio in doppia cifra, Dusko Savanovic si carica la squadra sulle spalle e riduce il gap con l’aiuto di Stipcevic e Bell. Controbreak del Cez che con un 10-3 va negli spogliatoi avanti di 10 lunghezze (35-25). Al rientro dall’intervallo lungo i padroni di casa scappano via siglando il +20 e riaprendo la possibilità di qualificazione al turno successivo dei playoff. Merito del trio Lawrence-Allen-Simpson e complice anche le pessime percentuali al tiro dei giganti (65-42). Quando restano 10’ da giocare Devecchi e compagni devono tentare il tutto per tutto per riavvicinarsi, e preservare il vantaggio della sfida di andata. Il Cez sigla il +31 con un super Simpson, ormai in doppia doppia: reazione sassarese con Lacey, Lydeka e Devecchi. Allen ricaccia indietro gli avversari: sommando i punteggi di andata e ritorno è 155-150. Tripla di Bell per il -2, Sant Roos infila un libero. Allen manda in lunetta Lacey che non sbaglia e sigla il -1. Nymburk perde palla con 10’’ sul cronometro, Benda manda Savanovic in lunetta e l’ala serba infila i due liberi che valgono la qualificazione al turno successivo dei playoff.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *