LA PRESENTAZIONE DEI FINALISTI DI VISIONI SARDE 2017: “DOMENICA” DI BONIFACIO ANGIUS

Bonifacio Angius e un'immagine di DOMENICA

di Bruno Culeddu

In un torrido pomeriggio estivo, un uomo solo e disperato è pronto a togliersi la vita. Ma lo sguardo dolente del suo cane lo distoglie dai propositi di morte e lo conduce a riconsiderare la propria esistenza. 
Questa è la storia raccontata da Bonifacio Angius nel cortometraggio “Domenica” ammesso alle finali di Visioni Sarde 2017.

Girato a Porto Ferro, il film (durata 18′) è prodotto dallo stesso regista con l’ISRE – Istituto Superiore Etnografico della Sardegna ed è sostenuto dalla Regione Autonoma della Sardegna.

Bonifacio Angius ha firmato la regia, il soggetto, la fotografia e, con Marina Satta, la sceneggiatura. Il montaggio è stato effettuato da Ambrogio Nieddu, il suono è di Carlo Doneddu. Stefano Doneddu è l’aiuto regista. Gli interpreti sono Alessandro Gazale, Francesca Niedda. La distribuzione sarà assicurata dalla “Il Monello Film”.

Bonifacio Angius è nato a Sassari il 12 giugno 1982. Regista, sceneggiatore, direttore della fotografia e produttore cinematografico, ha frequentato corsi specialistici in Italia e all’estero, tra cui la “New York Film Accademy” e il corso di regia cinematografica presso il “Centro studi Cinematografici della Catalogna”. I suoi cortometraggi sono stati presentati e hanno ricevuto riconoscimenti in numerosi festival internazionali. Nel 2011 realizza “Sa Grascia”, mediometraggio di studio completamente autoprodotto, che riceve giudizi lusinghieri da parte di critica e pubblico. Nel 2014 dà alla luce “Perfidia”, lungometraggio presentato come unico film italiano in concorso alla 67° edizione del Festival Internazionale del Film di Locarno, dove si aggiudica il premio della giuria dei giovani critici e ottiene uno straordinario successo di critica. “Perfidia”, il cui copione è stato finalista al prestigioso premio per sceneggiature inedite dedicato al maestro “Franco Solinas”, è stato inserito tra i trenta film d’eccellenza usciti nelle sale italiane nell’anno solare 2014/2015 dal MIBACT.

I suoi film: “Perfidia”  (2014), “Sa Gràscia” (2011), “In Sa ‘Ia” (2006), “Ultimo giorno d’estate” (2005).

Bonifacio Angius alterna la sua attività di regista a quella di curatore di seminari e corsi di cinema sia in ambito privato che istituzionale.

“Ovunque proteggimi” è il titolo provvisorio della pellicola che il regista comincerà in quest’estate a girare tra Sassari, Cagliari e un paese lungo il mare con Francesca Niedda, la protagonista femminile. Il montaggio sarà curato da Cristiano Travaglioli, collaboratore di Sorrentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *