CONTINUA IL MOMENTO POSITIVO PER LA DINAMO SASSARI CHE BATTE CASERTA: SUCCESSO CHE VALE LE FINALI DI COPPA ITALIA

ph: Lawal

Prosegue la striscia positiva della Dinamo Banco di Sardegna che conquista il lunch match della 15°giornata di campionato, vittoria che vale un biglietto per le Final Eight di Coppa Italia

I ragazzi di coach Federico Pasquini, avanti per tutti i 40’, trovano energia e punti da tanti protagonisti: a partire da un super David Bell, Mvp tra i sassaresi con i suoi 24 punti a referto, frutto di un 6/9 da tre, 4 falli subiti, 2 assist per un totale 19 di valutazione. Doppia cifra anche per Lacey (11 pt), un grande Dusko Savanovic (17 pt, 4 rb), spina nel fianco per gli avversari, e Gani Lawal (16 pt, 6 rb, 6 falli subiti e 2 stoppate). Bene Tau Lydeka, autore di 5 punti, 6 rimbalzi e 4 falli subiti, con il 100% al tiro e un totale 15 di valutazione nei suoi 17′ sul parquet, fondamentale apporto in avvio di Brian Sacchetti (8 pt, 4 rb, 4 falli subiti). Una prestazione solida e autoritaria contro una Caserta trascinata da un grande Edgar Sosa, ex di giornata, autore di 24 punti, 8 falli subiti e 9 assist.

Coach Pasquini manda in campo Bell, Lacey, Devecchi, Sacchetti e Lydeka, coach Dell’Agnello risponde con Sosa, Putney, Gaddefors, Jackson e Watt. È Sosa ad aprire le danze, risponde Bell dall’arco: gli ospiti si portano avanti con Putney e Sosa. Break di 6 punti firmato Sacchetti e Sassari mette la testa avanti. Tripla di Watt e Czyz per il controsorpasso, risponde un autoritario Savanovic che, con 3 punti e l’assist per Lawal, chiude il primo quarto 20-17. Una stoppata strepitosa di Lawal e la schiacciata di Johnson Odom aprono una seconda frazione nel segno della Dinamo. Stipcevic, Savanovic e D’Ercole dall’arco scrivono il massimo vantaggio +15. Sosa e Putney accorciano le distanze e con un break di 9-0 la Juve si riporta -6. Reazione biancoblu condotta da Lacey, il primo tempo finisce 43-34. Al rientro dall’intervallo lungo i giganti tengono la testa avanti con le triple di Bell, un cecchino dall’arco, l’intensità di Lacey, la classe di Savanovic e l’aggressività sotto canestro di Lawal. Gli ospiti provano a risalire la china condotti da Sosa, Putney e Watt ma la Dinamo non molla (74-60). Sosa prova a condurre la rimonta campana in solitaria, i giganti riscrivono il massimo vantaggio con il gioco da 4 punti (tripla and one) di Bell per il +22. Al PalaSerradimigni finisce 95-77.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *