VERONICA SIMULA REGINA DEL DESERTO ARABO AD ABU DHABI: IPPICA ENDURANCE, LA VITTORIA DELL’AMAZZONE MADDALENINA

ph: Veronica Simula

È stata una maddalenina, Veronica Simula ad aggiudicarsi la gara ippica internazionale “HH Sheikha Fatima Bint Endurance Cup” disputatasi a Al Wathba (Abu Dhabi), negli Emirati Arabi Uniti. Ventotto anni, nata nell’isola e figlia di Tommasina Loverci e Mario Simula, ha vinto l’importante competizione sulle sabbie del deserto cavalcando Poets Corner Zsa Zsa un cavallo australiano di proprietà dell’emiro: 4 ore 29 minuti e 10 secondi il suo tempo, su un percorso circuito di 120 km, alla media di 26.794 km/h. Ha battuto la concorrenza di altre cento amazzoni, delle quali solo 38 sono arrivate al traguardo a causa della temperatura molto alta. La Simula ha condotto per gran parte della gara: era seconda già dopo il secondo giro, prima dopo il terzo. Per lei anche i complimenti del presidente delle federazione equestre Vittorio Orlandi. Facilmente comprensibile la felicità dell’emiro proprietario dei cavalli e della scuderia dove Veronica effettua gli allenamenti. La giovane maddalenina appassionata di cavalli ha iniziato a cavalcare da bambina nella scuderia-allevamento di Santa Teresa Gallura Del-Ma, con la quale ha vinto la medaglia d’oro nell’Endurance di Arborea e sulla quale ha posato gli occhio il ricchissimo arabo che ha acquistato ben 33 cavalli trasferendoli nella sua scuderia, la Etihad Stables. E nel 2015 ha chiesto di avere anche il destriero di Veronica che, amando questo sport, ha accettato volentieri spostandosi negli Emirati. Veronica ha voluto dedicare la vittoria a una ragazza sassarese, Irene Avitabile, morta di recente per una caduta dal cavallo a Barcellona, conosciuta a Santa Teresa Gallura grazie alla pratica sportiva e anche lei trainer di cavalli ad Abu Dhabi. Veronica ha ricordato il suo legame con Irene subito dopo la vittoria: «È come se al traguardo fossimo arrivate insieme, tanto eravamo amiche». Una dichiarazione che ha commosso tutti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *