PER LA DINAMO SASSARI SI APRE UFFICIALMENTE LA CRISI CON L’ENNESIMA SCONFITTA: IL FANALINO DI CODA CREMONA VINCE IN SARDEGNA


Un canestro di Holloway consegna la vittoria alla Vanoli Cremona nel finale al cardiopalma dell’anticipo della nona giornata di campionato. Devecchi e compagni non trovano la vittoria nella quarta sfida consecutiva nelle mura amiche e incassano una sconfitta allo scadere, dopo l’epilogo amaro del match con Ludwigsburg. A coach Pasquini non bastano i 19 punti di Darius Johnson-Odom, i 17 di Trevor Lacey (5 rb, 4 as) e i 17 di Dusko Savanovic (3 rb, 5 as). Per gli ospiti è un super Tu Holloway a fare la differenza con 31 punti, 8/9 da due, 10/11 al tiro, 10 falli subiti e uno stratosferico 42 di valutazione.

Coach Pasquini manda in campo Johnson-Odom, Lacey, Lydeka, Savanovic e Carter, coach Pancotto risponde con Gaspardo, Harris, Turner, Thomas e Holloway. È Johnson-Odom ad aprire le danze seguito da Dusko Savanovic, in campo con tanta grinta e 10 punti nel solo primo quarto. 5 punti di Dusko siglano il vantaggio sassarese, Cremona risponde con Holloway e Turner. Sassari vola a +10, Thomas e Mian ci mettono una pezza (25-19). Nel secondo quarto gli ospiti recuperano lo svantaggio e mettono la testa avanti con Mian, un super Thomas e Gaspardo. I giganti restano a contatto, si va negli spogliatoi sul punteggio di 35-39. Al rientro dall’intervallo lungo Djo e Lacey conducono la rimonta sassarese: è il 2+1 del numero uno ad accendere la rimonta. Un parziale di 13 a 5 permette ai padroni di casa di mettere la testa avanti. È la bomba di Savanovic a sigillare il sorpasso. Le due squadre si sfidano a viso aperto, botta e risposta. Le triple di Lacey e Carter danno ossigeno ai giganti, Stipcevic chiude con il lay up al 30’ 61-60. Lacey e Sacchetti bombardano dall’arco e un break di 5 punti di Djo sigla il +9. Reazione della Vanoli con Thomas, Holloway e Biligha: i lombardi mettono la testa avanti quando sul cronometro ci sono poco meno di 2’ da giocare. Bomba di Stipcevic, Biligha per la parità. Djo inchioda la schiacciata ma Cremona trova la tripla di Holloway quando restano 11’’ sul cronometro: il tabellone dice 80-81. Non sbaglia Savanovic dalla lunetta e monetizza il fallo di Thomas (82-81). Nei concitati secondi finali Holloway, il migliore tra i suoi, trova l’appoggio al ferro che regala la vittoria agli ospiti. Al PalaSerradimigni finisce 82-83.

Una risposta a “PER LA DINAMO SASSARI SI APRE UFFICIALMENTE LA CRISI CON L’ENNESIMA SCONFITTA: IL FANALINO DI CODA CREMONA VINCE IN SARDEGNA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *