LA BANDIERA DEI QUATTRO MORI AI GIOVANI SARDI DEL GIAPPONE: CHE L’ASSOCIAZIONE “ISOLA” DI TOKYO ACQUISISCA IL DOVEROSO RICONOSCIMENTO REGIONALE

Tokyo, consegna della Bandiera sarda. Al centro, da sinistra: Raffaele Zanella, Giovani Piliarvu Valeria Pirodda e Battista Saiu; alle due estremità della foto: Martino Cappai e Tore Agus

di Asita Biasutti

 Domenica 2 ottobre, a conclusioni delle giornate celebrative dei quattro anni di attività dell’Associazione “Isola”, presso la Camera di Commercio italiana di Tokyo, si è svolta una breve cerimonia con la consegna della Bandiera dei Quattro Mori nelle mani di tre giovani sardi che vivono in Giappone: la presidente Valeria Pirodda, Giovanni Pilarvu e Martino Cappai. Durante il suggestivo gesto del dono delle prestigiose insegne regionali eredi di secoli di storia – risalenti all’antico Regno di Sardegna divenuto, attraverso il Regno d’Italia l’attuale Repubblica Italiana – tutti i presenti si sono levati in piedi, accogliendo con caloroso applauso anche il saluto ufficiale portato da Battista Saiu a nome dell’Assessore  Virginia Mura, di “Assessoradu de su Traballu. Formatzione Professionale Cooperatzione e Seguràntzia Sociale – Assessorato del Lavoro. Formazione Professionale Cooperazione e Sicurezza Sociale” della Regione Autonoma della Sardegna e degli Uffici del Servizio Coesione Sociale e del Settore integrazione immigrati ed emigrazione.

Dal mese di Luglio, Battista Saiu viaggia con Raffaele Zanella alla ricerca di conterranei di vecchia e di nuova emigrazione nella prospettiva di possibile futuro riconoscimento da parte della Regione Autonoma della Sardegna di nuovi circoli sardi a Shanghai, Auckland e Tokyo.

Una risposta a “LA BANDIERA DEI QUATTRO MORI AI GIOVANI SARDI DEL GIAPPONE: CHE L’ASSOCIAZIONE “ISOLA” DI TOKYO ACQUISISCA IL DOVEROSO RICONOSCIMENTO REGIONALE”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *