IL VIAGGIO E’ TERMINATO IN 34 GIORNI: ROBERTO GORINI E IL GIRO DELLA SARDEGNA A PIEDI

ph: Roberto Gorini

di Maria Luisa Porcella Ciusa

Ha percorso 1200 chilometri in 34 giorni, con una media quotidiana di 30: così è terminato il cammino lungo le coste della Sardegna di Roberto Gorini, 52 anni, bolognese ormai sardo d’adozione, iniziato lo scorso 8 di maggio. È partito pieno di buona volontà e propositi da Marina Piccola e proprio lì, alla prima fermata della spiaggia del Poetto, è rientrato il 10 di giugno scorso, con un immenso bagaglio di esperienze e bei ricordi che ha raccontato giorno per giorno nella sua pagina Facebook, Progetto di un viaggio.

«Il mio desiderio era proprio quello di condividere il cammino e dare stimoli nuovi a chi magari volesse intraprendere lo stesso percorso – spiega Gorini – uno dei miei obiettivi era quello di tessere tante reti e relazioni e così è stato: tantissime sono state le persone, sia privati che strutture ricettive, che hanno deciso di ospitarmi per la notte, tanti amici nuovi conosciuti con cui ho trascorso cene e pranzi a chiacchierare delle nostre vite ed esperienze».

Lungo il cammino tra luoghi dell’Isola aspri e selvaggi come l’Ogliastra o l’Isola Rossa e quelli più conosciuti e turistici c’è stato chi lo riconosceva per strada e si fermava a salutarlo, ma anche chi ha intrapreso con lui parte del percorso. «Un ragazzo, nella zona tra Portoscuso e Nebida, ha camminato con me per quattro ore – ricorda – e la parte tra le più importanti e significative del mio viaggio è stata proprio questa: la condivisione con le persone».

Ma per Roberto Gorini il viaggio non è finito: prossima partenza i primi di luglio al festival Valcenoarte lab, dove, tra le tante attività in calendario, si svolgerà un cammino insieme a tutti gli artisti partecipanti alla manifestazione, tra Parma e La Spezia. E l’appuntamento più impegnativo e atteso per lui arriverà a inizio 2019 quando partirà per il cammino attorno al mondo: «Inizierò a lavorarci dal prossimo settembre e quella sarà davvero una grande scommessa, ma sono sicuro che, così come è andato alla grande il giro della Sardegna, fatto di scoperte di territori nuovi e incontri con persone stupende, riuscirò a portare avanti anche questa mia prossima impresa!».

http://www.vistanet.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *