A VICENZA, CON L’ASSOCIAZIONE “GRAZIA DELEDDA”, LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI ROSELLA MATTU “SORU GIUSEPPE NON SALUTA PIU’”

ph: Stefania Calledda e Rosella Mattu

di Stefania Calledda

Nel centenario della partecipazione della Brigata Sassari all’aspro conflitto sull’Altipiano di Asiago, chiamati a fermare l’avanzata austriaca, quella spedizione punitiva che doveva piegare gli “italiani traditori”, la Strafexpedition, l’Associazione “Grazia Deledda” di Vicenza ha chiamato Rosella Mattu in città, giovedì 14 aprile, presso il Centro culturale S. Paolo, per accompagnarci nella memoria viva dei suoi compaesani di Ovodda, piccolo centro barbaricino, percorrendo aneddoti, lettere, ricordi, fotografie, che in lungo lavoro di studio e ricostruzione ci riportano in quelle trincee.

“Soru Giuseppe non saluta più” è il titolo del libro della Mattu, un excursus commovente di eventi, ma anche di uomini e donne evocati per restare sempre vivi nel ricordo di chi è rimasto e di chi quella Grande Guerra non vuole dimenticare.

Per chi legge è come ritrovarsi intorno allo stesso camino in cui l’autrice ha sentito per la prima volta raccontare quei terribili giorni, parole di ragazzi invecchiati la cui eredità è un ripudio della guerra, un disgusto per quella violenza e quel sangue versato inutilmente, è la consapevolezza di un martirio insensato.

Una Sardegna chiamata alla guerra in cui tutto è sconosciuto, le terre, le motivazioni, non c’è finzione patriottica, ma senso del dovere, più del valore, disperato istinto di sopravvivenza, solidarietà regionale, legami d’amicizia e fratellanza così stretti da non terminare con il conflitto, ma rimasti indissolubili per la vita: in trincea tutto ha un altro peso, un’altra dimensione.

L’Associazione ringrazia Rosella Mattu per aver restituito, per una sera, la voce ai quei ragazzi e per averci concesso di poterla ascoltare ancora.

http://www.stefaniacalledda.it/muliniavento/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *