VETTORI DI CONOSCENZA: LE NAVI TIRRENIA, AMBASCIATRICI DELLA CULTURA E DEL CIBO SARDO


di Costanza Bonacossa

Non chiamateli semplici traghetti. D’ora in avanti le navi Tirrenia saranno vettori di conoscenza. Nei loro tragitti fra la Sardegna e la Penisola le motonavi del gruppo Onorato trasporteranno e faranno conoscere la cultura e le tradizioni dell’Isola, grazie ad una piccola rivoluzione in cucina. I pasti del ristorante e del self service a bordo della Tirrenia parleranno rigorosamente sardo, portando nei menu alcune tra le più pregiate aziende di pasta, salumi, formaggi e vini sardi. Dai formaggi di Arborea alla pasta de La Casa del grano, ai salumi di Su Sirboni ai dolci di Corronca. I vini saranno rappresentati dalla Cantina del Vermentino di Monti, oltre alle cantine Depperu, Gabbas, Santadi e Argiolas. Il meglio dell’enogastronomia dell’Isola,proposto dalla società di catering veneziana Ligabue, per “far sentire già in vacanza chi viaggia a bordo delle navi Tirrenia”, ha spiegato questa mattina l’ad della compagnia di navigazione del gruppo Onorato, Massimo Mura, durante la presentazione di “Sapori di Sardegna” svoltasi a bordo della Athara, nel molo dell’Isola Bianca a Olbia .

La Sardegna come anima della Tirrenia. Questo è il concetto che Mura ha voluto trasmettere questa mattina. “Sono i numeri a dimostrare lo stretto legame esistente fra la compagnia di navigazione e l’Isola – ha sottolineato Mura – è a Cagliari la sede legale dell’azienda che impiega 400 lavoratori sardi nella varie divisioni. L’obiettivo è rafforzare il legame per valorizzare il territorio attraverso una reale ricaduta economica” . Con il progetto “Sapori di Sardegna” la Tirrenia stima di creare un volume di affari di 2 milioni di euro a beneficio delle aziende dell’Isola che sono state coinvolte nell’iniziativa.

Il progetto della Tirrenia prevede anche un lavoro in sinergia con le realtà locali per la divulgazione di informazioni destinate ai passeggeri. Una apposita applicazione fornita a bordo garantirà ai turisti in transito nelle navi Tirrenia le informazioni necessarie per visitare l’Isola con notizie dettagliate su eventi e appuntamenti in programma nell’intero territorio. “Con Sapori di Sardegna – ha spiegato Pietro Manunta, presidente di Tirrenia Cin – ci siamo posti due obiettivi: il primo è qualificare sempre più l’offerta a bordo delle nostre navi, il secondo è legare Tirrenia ai valori della Sardegna”.

Durante la conferenza stampa Manunta e Mura hanno presentato la partnership stretta di recente con il Cipnes, il Consorzio industriale provinciale del Nord Est in vista della nascita del polo della nautica e del distretto agroalimentare in via di attuazione. “Questo accordo – ha spiegato Mura – ci permette di rafforzare il rapporto con i produttori agroalimentari sardi non solo nell’area del consumo e dell’acquisto ma anche in quella della logistica per la vendita e l’esportazione dei prodotti oltre mare” .

La simpatia tutta livornese dello show cooking Carlo Cambi ha caratterizzato la presentazione dell’iniziativa. Il critico gastronomico della trasmissione di Rai 1 La Prova del Cuoco, autore del best seller enogastronomico “Il Mangiarozzo” ha accettato con entusiasmo la proposta di Tirrenia. “L’invito della compagnia è la prova di come la gastronomia sia il più potente veicolo di racconto di un territorio – ha spiegato – offrire ai tavoli di Tirrenia i profumi, le ricette e i sapori dell’Isola fa del viaggio in nave l’inizio di una nuova esperienza”. Cambi ha illustrato i menu che accompagneranno i viaggiatori Tirrenia nei prossimi mesi . Ce n’è per tutti i gusti: da maggio a ottobre ogni mese sarà caratterizzato da una specialità enogastronomica sarda, dalla bottarga ai salumi, dai grani sardi ai formaggi. I viaggiatori Tirrenia troveranno a bordo anche informazioni su ricette e caratteristiche dei prodotti.

http://www.sardiniapost.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *