IL 22 E 23 FEBBRAIO, TERRALBA OSPITERA’ IL CAMPIONATO NAZIONALE DELLA PIZZA


di Gian Piero Pinna

Sono già numerose le adesioni arrivate agli organizzatori del Campionato nazionale della Pizza, evento che avrà luogo alla Nuova Terrazza di Terralba dal 22 al 23 febbraio prossimi. Nelle due giornate di gare, sono previste varie categorie, tra le quali quelle di Pizza classica, Pizza Margherita, Pizza Nieddittas, Pizza in pala, Pizza larga, Pizza dessert. Per i giovani allievi pizzaioli, invece, è prevista solo la categoria Pizza classica. La sfida che si terrà  presso il ristorante “La Nuova Terrazza” via Marceddi 198. di Terralba, si svolge sotto l’egida della Scuola P.N.M. (Pizzaioli Nel Mondo), nata nel 2014 in Brasile da un idea di un Istruttore Pizzaiolo, nonchè Campione italiano e mondiale di pizza, Massimiliano D’aria.

Massimiliano, dopo anni di campionati di pizza in giro per il mondo, ha pensato di dare la possibilità di intraprendere la carriera di pizzaiolo a chiunque, condividendo la sua professionalità attraverso una scuola e degli istruttori della P.N.M., che nei prossimi anni, punta a moltiplicare la presenza di queste sue figure specializzate, in tutte la parti del mondo.

Stefano Naletto, patron del locale che ospiterà l’evento, non è un novellino nel mondo dei pizzaioli e nel suo studio, non si contano più i trofei e le medaglie, collezionate dallo chef pizzaiolo, nelle varie competizioni di pizza e nelle gare gastronomiche.

Dopo aver fatto il girovago per il mondo, maturando un bagaglio di esperienze notevole, è rientrato al proprio paese, dove tutt’ora, continua a mietere successi professionali.

Di recente, di lui si sono interessati la stampa regionale e quella nazionale, per i risultati conseguiti in numerosi concorsi, che hanno arricchito ulteriormente il suo già consistente palmares. Ormai i suoi ottimi piazzamenti alla Pizza Word Cup, organizzata annualmente dall’Unione Europea Pizzaioli Tradizionali e Ristoratori, non si contano più, ma alcune sue preparazioni hanno lasciato veramente il segno, come le creazioni realizzate con prodotti tipicamente terralbesi. Infatti, Naletto, nei piatti che prepara, predilige prevalentemente i buoni prodotti della sua terra, come i ricci di mare, la bottarga e la salicornia, che cresce abbondante nelle rive delle lagune oristanesi, senza trascurare naturalmente il muggine di Marceddì, i granchi, i pomodori e i buonissimi carciofi locali. Anche in una recente Mastercup che si è tenuta a Potenza, lo chef terralbese, che ha partecipato a tre categorie: spaghetto d’oro, pizza senza glutine e pizza scenografica, si è particolarmente distinto. Nella categoria Spaghetto d’oro, ha ottenuto il secondo posto assoluto per gli spaghetti con granchio, pomodoro e carciofo fresco e anche nella categoria Pizza senza glutine, ha bissato il risultato, ottenendo anche qui il secondo posto con la pizza alla rucola, grana, ananas e salmone. Secondo posto pure nella categoria Pizza scenografica, con la realizzazione della Sardegna, che ha suscitato l’ammirazione dei suoi stessi avversari. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *