DALLA RADIO ALLA SCENA: LA LEGGENDA DI PASKA DEVADDIS IL 21 FEBBRAIO A CAGLIARI


evento segnalato da Silvia Cei

La Casa di Suoni e Racconti in scena con il quarto appuntamento della rassegna Significante 2016. Domenica 21 Febbraio alle ore 19:00 sul palco del Jester Club di Cagliari lo spettacolo “Paska Devaddis” di Michelangelo Pira 

Prosegue la Rassegna di Spettacolo tra Parola e Musica Significante 2016 – BANDIDUS organizzata dall’Associazione Culturale Tra Parola e Musica – Casa di Suoni e Racconti, in stretta collaborazione con il Circolo dei Lettori Miele Amaro e l’Associazione Sardegna in Movimento. Domenica 21 Febbraio 2016 alle ore 19:00 al Jester Club di Cagliari nella Via Roma 257, l’attrice Ludovica Cadeddu, per la prima volta interprete in un monologo, e il chitarrista Andrea Congia ricordano la giovane banditessa di Orgosolo Paska Devaddis e la sanguinosa faida che la vide protagonista. Il dramma sonoro proposto, tratto dal testo teatrale ideato per l’ascolto radiofonico da Michelangelo Pira, è parte del variegato percorso letterario dedicato alla tematica del Banditismo e ai controversi conflitti irrisolti della Storia dei Sardi. Il costo del biglietto d’ingresso allo spettacolo è di 10 euro. Al termine della serata è previsto un buffet offerto dal Jester Club in collaborazione con il Servizio Civile Internazionale Sardegna. 

LE VOCI SUL PALCO – All’interno dell’ampio cartellone allestito per la nona edizione di Significante 2016 – BANDIDUS, sono sei gli artisti che si alterneranno sul palco del Jester Club, dando voce e corpo alle opere portate in scena nei mesi di Gennaio, Febbraio e Marzo. Quattro attrici (Valentina Sulas, Camilla Soru, Ludovica Cadeddu e Antonella Puddu) e due attori (Felice Montervino e Carlo Antonio Angioni) saranno chiamati a raccontare attraverso le pagine della Letteratura Sarda una Sardegna dai mille volti. 

SUL WEB: www.traparolaemusica.com

EVENTO FACEBOOK DELLO SPETTACOLO: https://www.facebook.com/events/1560123017637688/ 

EVENTO FACEBOOK DELLA RASSEGNA: https://www.facebook.com/events/1652594901672336/ 

LO SPETTACOLO 

PASKA DEVADDIS di Michelangelo Pira

Dalla Penna alla Radio. Dalla Radio alla Scena 

Un Dramma Sonoro 

Adattamento e Drammaturgia – Ludovica Cadeddu e Andrea Congia

Produzione – Casa di Suoni e Racconti

Ludovica Cadeddu – voce

Andrea Congia – chitarra classica/synth

Tuona negli animi la Disamistade. Non da pace il lamento dei vivi e dei defunti. Un mormorio di flebili voci trasportato dal vento, di bocca in bocca, di generazione in generazione. Chiedono d’essere nuovamente narrate le feroci vicende, trasformatesi in epica popolare, di colei che diviene vittima sacrificale della faida che per quasi un ventennio sventra la comunità di Orgosolo. Tra Parola e Musica l’attrice Ludovica Cadeddu e il chitarrista Andrea Congia danno ancora una volta labbra a Paska Devaddis, sorella e sentinella dei banditi, protagonista leggendaria. 

Il Radiodramma

Registrato per Radio Cagliari nel 1980 e inserito nel 2005 nella Collana Gli Archivi della Memoria – Teatro alla Radio, da Rai Sardegna, Paska Devaddis è il testo teatrale ideato da Michelangelo Pira per l’ascolto radiofonico. La storia della giovane di Orgosolo, vissuta e morta in latitanza, è pubblicata postuma nel 1981 dall’Editore Della Torre nel volume Paska Devaddis – Tre Radiodrammi per un Teatro dei Sardi. Nella storia drammaturgica sarda, il testo, da subito oggetto di trasposizioni sceniche, rappresenta lo snodo fondamentale nelle relazioni tra Radio e Teatro.

Michelangelo Pira (Bitti 1928 – Quartu Sant’Elena 1980)

Antropologo, giornalista, scrittore, Michelangelo Pira, noto con il patronimico Mialinu de Crapinu, è tra i protagonisti del dibattito culturale isolano della seconda metà del Novecento. Autore per Radio e Televisione propone, attraverso questi, un progetto antropologico di riaffermazione delle radici etniche e culturali dei sardi. L’Identità sarda, attraverso l’uso della Lingua Sarda nei Mass Media, è da lui rivendicata non più come subalterna rispetto alla cultura italiana ma in grado di affrontare il processo di modernizzazione in atto. 

GLI ARTISTI

Associazione Culturale Tra Parola e Musica – Casa di Suoni e Racconti

www.facebook.com/traparolaemusica

Nasce nel 2015 in seno ai percorsi del musicista Andrea Congia, della Rassegna “Significante” e dello Staff creatosi intorno a essa, da sempre dedicati allo Spettacolo e alla Parola e alla Musica. Ha lo scopo di liberare le Storie degli Uomini, raccontandole nelle vive performance, facendole viaggiare dalle pagine scritte all’Oralità e all’Azione. Esplora l’Arte, la Cultura, i Territori, i Linguaggi, gli Incontri, in costante sinergia con altre Realtà, nella ferma convinzione che Comunicare significhi Venire alla Luce.

Ludovica Cadeddu

Attrice e cantante, inizia la sua formazione con i laboratori teatrali della Compagnia Fueddu e Gestu. Affina la sua preparazione frequentando vari corsi teatrali svolti da operatori del settore come Actores Alidos, Teatro Stabile della Sardegna e Socìetas Raffaello Sanzio. Da diversi anni segue i Workshop intensivi di Recitazione curati da Emiliana Gimelli basati sul metodo Stanislavskij-Strasberg, la Bioenergetica di Lowen, Alexander e Sandy Meisner. Componente del Coro Santa Lucia di Assolo, studia canto con la Maestra Stefania Secci.

Andrea Congia

www.facebook.com/andcongia

Nasce a Cagliari nel 1977. Laureato in Filosofia. Chitarrista, autore e interprete nelle formazioni musicali sperimentali Nigro Minstrel, Mascherada, Antagonista Quintet, Crais Trio, Baska, Hellequin, Orchestrina dei Miracoli, Gastropod, Skull Cowboys, Death Electronics, Fàulas. Da anni prosegue sulla strada della coniugazione tra Parola e Musica in collaborazione con numerosi artisti provenienti da ambienti musicali e teatrali sardi in particolar modo attraverso la direzione artistica della Rassegna di Spettacolo, dedicata alla Letteratura Sarda, “Significante”. Nel 2015 fonda l’Associazione Culturale Tra Parola e Musica – Casa di Suoni e Racconti di cui coordina le attività e i progetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *