MILANO STELLARE ANNIENTA AL FORUM DI ASSAGO UNA DINAMO SULLE GAMBE: 87-50, SASSARI E’ ANCORA IN VACANZA


Il 2016 della Dinamo Banco di Sardegna non inizia nel migliore dei modi. I sassaresi cadono al Mediolanum Forum in una gara controllata interamente dai padroni di casa, fin dalla prima frazione. Nei primi venti minuti le scarpette rosse impongono un vantaggio di oltre 20 punti, complici le molte palle perse dagli isolani e le difficoltà in attacco. Nel secondo tempo l’Olimpia gestisce il vantaggio mentre gli uomini di Calvani non trovano energie e canestri per invertire l’inerzia del match. Devecchi e compagni dovranno lavorare sulle lacune mostrate oggi sul parquet, con la necessità da parte di tutti di mettersi in discussione e trasformare la rabbia per la brutta prestazione in energia da portare in campo nelle prossime sfide. Prima sfida del 2016 della Dinamo Banco di Sardegna: i giganti scendono in campo in quello che si annuncia un Mediolanum Forum sold out e rovente. La sfida con le scarpette rosse costituisce l’ultima del girone d’andata, l’occasione per i ragazzi di coach Calvani di raggiungere la vetta della classifica e iniziare bene l’anno nuovo. Coach Calvani manda in campo Haynes, Logan, Alexander, Eyenga e Varnado, coach Repesa risponde con Cinciarini, Lafayette, Jenkins, Macvan e Barac. In avvio entrambe le squadre sono contratte, è Lafayette a sbloccare il risultato dopo quasi tre minuti di gioco e infilare il primo canestro. È David Logan ad aprire le danze per Sassari con due bombe (8-7). I padroni di casa provano a scappare ma Stipcevic dall’arco firma la parità. Milano però trova il break con McLean e Cinciarini, il primo quarto si chiude 16-10. Nel secondo quarto Milano dilaga con un parziale di 31-10: i sassaresi incespicano in attacco e regalano molti palloni. I padroni di casa invece sono in pieno controllo, con una fiducia crescente che gli fa vedere il canestro grande. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 47-20. Al rientro dall’intervallo lungo i biancoblu provano a ripartire con energia e per i primi minuti della terza frazione trovano ossigeno e canestri. 11 punti in avvio sembrano suonare la carica agli uomini di Calvani, ma le scarpette rosse sono implacabili e riprendono in mano le redini della partita. Il secondo fallo antisportivo sanzionato a Petway confina l’ex Globetrotter negli spogliatoi. Milano tiene il suo vantaggio stabile sopra i 20 punti, il terzo quarto finisce 66-40. Gli ultimi dieci minuti non hanno molto da dire, i sardi non trovano le energie per rispondere all’offensiva biancorossa. Al Forum finisce 87-50.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *