“POETRY SLAM SARDEGNA” IL 22 E 23 DICEMBRE A SASSARI

Il poeta Alberto Masala ospite speciale della finale Poetry Slam Sardegna disputata a Ozieri, foto Giovanni Salis

evento segnalato da Giovanni Salis

A Natale ritornano i Poetry Slam, le originali sfide tra poeti, scrittori e performer della parola.

2 tappe in vista della finale regionale 2016.

3 minuti a testa, solo voce e corpo, testi scritti di proprio pugno, il pubblico decreta il vincitore.

Martedì 22 e mercoledì 23 dicembre a Sassari

Ingresso libero e gratuito

 

A Natale ritornano i Poetry Slam, le originali sfide tra poeti, scrittori e performer della parola.

Due le tappe a Sassari in vista della finale regionale sarda del prossimo anno.

Si inizia martedì 22 dicembre con il primo “Piss on war ‘n’ love ‘n’ poetry slam” della storia contro la guerra e tutte le forme di violenza, discriminazione e intolleranza di genere, razza, religione, ospitato all’interno del Circolo Borderline (Via Rockfeller 16/C) a cura del M.O.S., in collaborazione con il Gruppo Emergency Sassari e all’interno di “Diritti al Cuore DOC Diritti Orgoglio Cittadinanza”. Presenta e anima la sfida Sergio Garau, ospite speciale il cantautore Gavinuccio Canu da Li Punti, fondatore e cantante degli storici Atro; inizio ore 21.00.

Si prosegue e chiude mercoledì  23, sempre a Sassari, con il secondo “Piratry Poetry Slam” ospitato all’interno del Turritana 52, a cura del collettivo spontaneo di lettura espressiva “Grande Nave Madre”, presentano Sergio Garau e Andrea Doro; inizio ore 21.30.

In tutti i poetry slam sarà presente il segretario L.I.P.S. Sardegna Giovanni Salis che farà da notaio di gara.

La partecipazione è libera e gratuita per tutti, poeti, scrittori, performer o aspiranti tali; per iscriversi è necessario contattare Sergio Garau tramite email (sergio.garau@gmail.com), oppure ci si può iscrivere direttamente all’evento prima dell’inizio.

Le sfide letterarie in programma saranno due delle tante tappe della competizione regionale, una delle più vivaci nel panorama nazionale che ormai conta oltre 50 fra poeti e performer; i vincitori di ogni serata parteciperanno alla finale del “Poetry Slam Sardegna” che si terrà a primavera, dove si potrà competere per accedere alle finali nazionali L.I.P.S. Lega Italiana Poetry Slam.

Per informazioni: http://www.lipslam.it/ – https://www.facebook.com/poetryslamsardegna/

SERGIO GARAU:

Nato a Ozieri il 21.12.1982, vive per lo più tra Torino e Sassari. Dal 2001 in scena per situazioni, biennali e festival di letteratura e poesia in Europa e America, ha vinto sfide internazionali di poetry slam e videopoesia. È pubblicato in DVD, libri, CD, gallerie, antologie, in rete e in carne e ossa. È redattore di luoghi di scritture come “atti impuri” e “maledizioni”. IO game over, il suo ultimo lavoro, frutto di collaborazioni videomusicali, è in tour dal 2010. Fa parte del lab sparajurij.

 

ANDREA DORO

Nato a Sassari il 03.10.1986, inizia a leggere in pubblico dall’estate del 2012 e percorre la penisola tra reading, poetry slam, e incursioni poetiche nelle stazioni ferroviarie, vagoni di metropolitana e ovunque ce ne sia bisogno.  Scrive e collabora felicemente con il collettivo Bibbia d’Asfalto e con diverse fanzine underground, come Merzbau di Bologna. Dall’estate del 2015, a Sassari, ogni mercoledì, organizza le serate di letture pubbliche e pirata con il collettivo spontaneo di lettura espressiva della “Grande Nave Madre”.

 

GAVINUCCIO CANU:

Cantante degli Atro, gruppo Post_Punk di Sassari durati 18 anni con all’attivo tantissimi concerti, numerose canzoni proprie dalle tinte scure romantico-decadenti e tante cover di Joy Division, Clash, Diaframma, Fabrizio de André etc. Attualmente la carriera di Gavinuccio prosegue in forma solistica nel proporre i nuovi brani e le ardite sperimentazioni sul suono che ne contraddistinguono lo stile attraverso i generi Dark, Pop e Folk.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *