A ROMA PRESSO L’ASSOCIAZIONE SARDA “ACRASE – MARIA LAI”, PROIETTATO IL DOCUMENTARIO “FOGHESU IN SU CORU”


di Giacomo Mameli

Il documentario “Foghesu in su coru” di Giacomo Mameli è stato presentato a Roma, sabato 5 dicembre, nella nuova sede dell’Acrase (associazione culturale di sardi emigrati a Roma presieduta da Maria Vittoria Migaleddu). L’Associazione Acrase – la prima di emigrati nella Capitale – è stata dedicata all’artista di Ulassai Maria Lai. Presenti anche molti foghesini residenti a Roma e dintorni, il filmato (durata di 66 minuti) documenta usi e costumi del paese ogliastrino: Is pannus della processione di San Salvatore, interviste al più vecchio  pastore (Giovanni Murgia), al più vecchio contadino (Salvatore Carta), a una mamma disoccupata di 40 anni (Rosa Demontis), a un commerciante (Salvatore Murgia).Gli anziani hanno ricordato “giorni di fame e di analfabetismo”, Rosa Demontis “l’assoluta mancanza di lavoro in un paese che sta morendo”, Salvatore Murgia la “morte delle attività commerciali: da 18 a tre bar, da 16 negozi a tre”). Il filmato ha presentato una mostra d’arte, la preparazione del pane dolce portato in processione per la Candelora, immagini della rassegna Foghesu canta Foghesu con l’inaugurazione della Casa della longevità , del festival letterario 7Sere7Piazze7Libri, del libro del primo laureato di Perdasdefogu (Salvatore Spanu, 1911). Molto spazio è stato riservato alle bellezze naturali di Perdasdefogu con testimonianze degli studenti dell’Ipsia e dell’Associazione Speleologica: il tacco calcareo di Tremini, il forno della calce, il nuraghe Su Nuraxi ‘e s’orcu, la cascata dei porfidi di Bruncu Santoru, la diàclasi Sa Brecca de is tàpparas, la cascata di Luèsu (e relativa lettura della poesia diGiovanni Spanu). Del filmato è stata apprezzata l’intervista a un’ultraottantenne: Carrula Serdinu (“candu fui pippìa”). Il documentario si chiude con alcune riflessioni dell’autore che propone la valorizzazione economica del patrimonio ambientale del paese e il ritorno alla ricerca scientifica per l’aviazione civile del Poligono interforze del Salto di Quirra. Lo storico del paese Salvatore Mura ha commentato i dati della straordinaria longevità dei foghesini e della famiglia Melis, la più longeva al mondo per il Guinness World Record. Prossimo appuntamento romano-sardo all’Acrase – la sede è al civico 4d di via Annone, quartiere Salario Trieste dietro Piazza Istria – la presentazione del libro su “Irene Biolchini” della scrittrice di Tertenia Simonetta Delussu: con l’autrice interverranno Maria Vittoria Migaleddu e Giacomo Mameli. Il libro verrà illustrato sabato 6 febbraio 2016 alle ore 17.

http://www.newsardi.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *