UN CENTRO DI PROMOZIONE ECONOMICA PER LA AZIENDE DELL’ISOLA: COSI’ LA FEDERAZIONE DEI CIRCOLI SARDI IN SVIZZERA CONCRETIZZA IL SUO SUPPORTO


di Domenico Scala

Il Progetto vuole accelerare il nostro percorso di rinnovamento e di riorganizzazione delle nostre Associazioni e si propone con il coordinamento della  Federazione dei Circoli sardi in Svizzera , la sinergia dei Circoli sardi e con il supporto di professionisti dei vari rami,  di creare un Centro di Promozione economica della Sardegna in Svizzera (da ora in avanti definito come “Sportello”) con l’obiettivo di facilitare la realizzazione di progetti, interventi e attività capaci di cogliere opportunità di sviluppo e di ricaduta produttiva del territorio regionale. Tale obiettivo potrà essere perseguito in sinergia con i diversi rami dell’Amministrazione regionale,  Enti pubblici e/o privati e altri organismi sardi , nazionali e svizzeri.

Obiettivi e finalità economiche: il ruolo della Federazione dei Circoli sardi in Svizzera

In questo particolare momento storico di difficoltà economica dovuta purtroppo ad una evidente difficoltà di crescita della domanda interna, riteniamo che l’internazionalizzazione favorita dallo strumento dello Sportello, possa rappresentare una adeguata risposta alle difficoltà delle piccole e medie aziende. Le piccole e medie aziende sarde attraverso lo Sportello potrebbero più agevolmente aumentare i propri profitti raggiungendo dei partner commerciali esteri e aumentare il proprio volume d’affari. Il consolidamento di volumi d’affari potrebbe avere un effetto benefico sulla crescita in termini di dimensioni aziendali, consentendo l’accesso a nuove risorse finanziarie e sfruttare i vantaggi di costo legati alla dimensione (economie di scala). Il confronto con gli operatori e i professionisti dello Sportello darebbe agli operatori economici sardi la possibilità di accedere a nuove idee e nuove esperienze, consentirebbe di dare una risposta alla crescete globalizzazione dei mercati accrescendone la competizione con effetti benefici sulla competitività dell’azienda sul mercato interno. Lo Sportello ha come obiettivo quello di rinnovare il ruolo delle Associazioni dei sardi emigrati all’estero e di favorire lo sviluppo locale e internazionale della Sardegna attraverso la promozione delle relazioni internazionali e dell’interscambio socio-economico, culturale ed istituzionale con i principali paesi meta dell’emigrazione regionale. Lo Sportello avrà in prospettiva quello di offrire alle Istituzioni ed attori socio-economici (Enti locali, Associazioni, imprese, Università, ecc.) della Regione Sardegna, un supporto logistico iniziale per le imprese interessate ad un’espansione produttiva all’estero o a una ricerca di partner attraverso anche una serie di servizi come: individuazione di contatti commerciali/culturali/economici/produttivi servizi, consulenze a carattere normativo (doganale, fiscale, finanziario, contrattuale) oltre alla finalità di agevolare sia l’accesso degli operatori elvetici verso il territorio regionale, che quello delle PMI regionali e degli operatori economico/culturali ai servizi per il sostegno all’internazionalizzazione verso mercati esteri in primo luogo in quello elvetico.

Lo Sportello metterà a disposizione dei propri utenti i seguenti servizi:

La consultazione di una piattaforma informatica in lingua italiana ed inglese, dalla quale poter attingere ogni tipo d’informazione necessaria atta a sviluppare al meglio l’esportazione di prodotti sardi verso l’estero.

La consulenza specialistica nei vari settori di competenza, avente come scopo principale la redazione di materiale divulgativo, si svolge attraverso varie fasi, dagli incontri in territorio elvetico e in territorio sardo, al vero e proprio colloquio con il singolo operatore. I professionisti dello Sportello potranno accompagnare gli operatori sardi che vogliano approcciarsi a nuovi mercati in tutte le fasi del processo di internazionalizzazione.

Oltre ai servizi di consulenze informatiche, commerciali, fiscali e giuridiche, con il proprio personale, lo Sportello si occuperà della gestione degli appuntamenti, predisporre per incontri e fornire ogni tipo di chiarimento necessario ad ogni utente che accederà ai servizi elencati.

 L’attuazione del Progetto risulta innovativa e di forte ausilio per l’internazionalizzazione della piccola e media impresa, che per dimensioni non potrebbe facilmente accedere a quei servizi di consulenza offerti. Lo Sportello potrebbe costituire un volano per accompagnare gli operatori che abbiano un progetto di internazionalizzazione, una iniziativa che possa implementare nuovi canali di vendita di accesso verso la domanda estera. I consulenti dello Sportello soddisfano le esigenze sia in uscita degli operatori commerciali italiani, sia di quelli verso il territorio sardo degli operatori elvetici.

Il Progetto è finalizzato anche al coinvolgimento e partecipazione delle comunità sarde emigrate all’estero, con l’obiettivo di rafforzare i legami tra la Regione Sardegna e queste comunità non solo in Svizzera ma anche di quelle appartenenti ad altre Federazioni sarde negli altri paesi europei. Lo scopo dichiarato è quello di mettere in connessione le giovani generazioni, gli Enti locali, gli Istituti e i luoghi preposti alla cultura, le scuole superiori e le Università, i soggetti privati e soprattutto il tessuto economico imprenditoriale.

I sardi quindi, grazie alla rete dei propri Circoli oltre a voler promuovere e mantenere viva la nostra cultura, storia ed economia nei paesi ospitanti possono contribuire anche a :

– Alla promozione di azioni di internazionalizzazione delle nostre imprese.

– Promuovere azioni mirate al sostegno e promozione della Sardegna in importanti centri e mercati esteri con azioni di marketing e promozione turistica.

– Svolgere azione di analisi , selezione e intermediazione con i nostri Centri Servizi Lavoro per agevolare l’inserimento lavorativo e la tutela contrattuale dei nostri lavoratori o aziende che desiderano fare o svolgere la propria attività in Svizzera.

– Predisporre schede sintetiche attraverso dei consulenti professionali locali, su aspetti giuridici, legali, fiscali in Svizzera atte a consentire una valutazione adeguata di chi volesse trasferirsi per impresa , studio, lavoro ecc.

– Facilitare i contatti con autorità amministrative e fieristiche nel predisporre schede sintetiche su fiere in Svizzera che possa attirare l’interesse delle specialità e dei prodotti di nicchia del mercato sardo.

– Informare e svolgere azione di accoglienza, individuazione alloggi, sistema sanitario, mobilità ecc.

– Usufruire di un portale informatico banca dati che  facilita questo processo di sviluppo di rapporti diretti tra i vari soggetti e non solo. Il portale , strada facendo , fungerà anche da sito e-commerce per i prodotti e le aziende sarde che vogliano farsi conoscere in mercati stranieri.

Accedendo al sito è possibile prendere visione delle liste delle società svizzere a cui i registrati possono far riferimento in vista di una internazionalizzazione. Invitiamo caldamente, dunque, a procedere alla registrazione per avere una visione complessiva del portale dello Sportello nonostante si stia già pensando di svilupparlo ulteriormente nei suoi servizi online.

Il Responsabile dello Sportello Sardegna  è composto dal seguente comitato:

Antonio Mura –            Presidente Federazione dei Circoli sardi in Svizzera

Luigi Masia –                Cassiere della Federazione dei Circoli sardi in Svizzera

Mario Usai –                 Già Presidente dell’Unione Emigrati sardi “Efisio Racis” di Zurigo

Domenico Scala –       Presidente Onorario Federazione dei Circoli sardi in Svizzera e Unione Emigrati Sardi “Efisio Racis“ di Zurigo  

2 risposte a “UN CENTRO DI PROMOZIONE ECONOMICA PER LA AZIENDE DELL’ISOLA: COSI’ LA FEDERAZIONE DEI CIRCOLI SARDI IN SVIZZERA CONCRETIZZA IL SUO SUPPORTO”

  1. buongiorno sono titolare di un mini caseificio artigianale in sardegna,vorrei promuovere i miei prodotti, come posso fare?
    Cordiali saluti Anna Mura

  2. Gentilissima Signora Mura,
    Le comunico che il giorno 2 Novembre, si è aperto al pubblico lo Sportello della Sardegna in Svizzera (www.sportellosardegna.ch) allo scopo di favorire l’internazionalizzazione delle imprese sarde e accompagnarle verso l’apertura di nuovi mercati.
    Lo Sportello ha la sede a Zurigo in Wydäckerring 148, 8047 Zurigo con i seguenti orari di apertura: da Lunedì a Venerdì dalle 14:00 alle 17:00 ed è raggiungibile attraverso le seguenti coordinate di contatto: info@sportellosardegna.ch Tel. 0041 (0)44 241 6215
    Cordiali saluti.
    Domenico Scala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *