“SABORES DE MEJLOGU”, IL LIBRO DI GIOVANNI FANCELLO: LA PARTECIPAZIONE AL “BOOK CITY” DI MILANO DEL CIRCOLO SARDO “LA QUERCIA” DI VIMODRONE


di Gianni Demartis

Si è conclusa a Milano con grande successo, la quarta edizione della manifestazione Book City dedicata al libro e alla lettura. Sono state 150 mila le persone che hanno partecipato agli 800 eventi, 1.500 gli ospiti e 200 le sedi degli appuntamenti. Tra i protagonisti, presente per il secondo anno consecutivo, il Circolo dei Sardi “La Quercia” di Vimodrone che, in quest’occasione, ha proposto il libro di Giovanni Fancello “Sabores de Mejlogu”, l’arte della cucina Sarda.  Con questo libro, il direttivo del Circolo, ha voluto dare risalto a uno dei migliori testi sulla cucina Sarda, rimanendo in linea con il programma prefissato relativo all’EXPO e che ha per tema l’alimentazione mondiale. Alla presentazione che si è tenuta domenica 25 ottobre 2015 presso la sede del Touring Club Italiano di Corso Italia, a pochi passi dal Duomo, l’autore, rispondendo alle domande di Maria Papalia e Stefano Resmini, ha raccontato quali siano state le motivazioni che lo hanno spinto a scrivere questo testo. Oltre alla ricerca storica, per Fancello è stata fondamentale l’esperienza vissuta durante la sua giovinezza quando faceva il pastore, e gli insegnamenti avuti da sua madre. La preparazione dei cibi deve avvenire utilizzando prodotti genuini, senza additivi e rispettando i tempi che la natura richiede: “Se è vero che il tempo è denaro, è altrettanto vero che la salute è molto più importante”. Ascoltando con attenzione Giovanni Fancello mentre spiega le ricette con semplicità e passione, si ha la sensazione di gustare il “sapore” del pane appena cotto, della pasta, della carne di pecora e dei dolci tipici del Mejlogu. Sensazioni e nostalgia accentuate ancor di più dalla splendida voce di Marta Proietti che, accompagnata dalla musica e dalle immagini prodotte da Alessandro Aresu, ne descrivono i luoghi, gli ambienti e gli strumenti utilizzati per la preparazione dei cibi, quasi a sentirne il “profumo”. Visibilmente soddisfatto il pubblico in sala, che ha ringraziato i protagonisti per la piacevole serata. Ringraziamenti a tutti i presenti anche da parte di Antonio Scanu, Vice Presidente Vicario del Circolo “La Quercia”, che ha portato anche i saluti del Presidente Circolo Carlo Casula, assente per inderogabili impegni.

Una risposta a ““SABORES DE MEJLOGU”, IL LIBRO DI GIOVANNI FANCELLO: LA PARTECIPAZIONE AL “BOOK CITY” DI MILANO DEL CIRCOLO SARDO “LA QUERCIA” DI VIMODRONE”

  1. Complimenti, e grazie, all’amico Giovanni per avere realizzato una nuova opera sull’arte culinaria sarda; complimenti anche agli aorganizzatori del Circolo “La Quercia” di Vimodrone per la bella iniziativa, che servirà alla divulgazione dell’opera. Giovanni merita questo perchè è sempre stato molto vicino e sensibile alle iniziative dei Circoli sardi, partecipando, spesso, di persona con la sua indiscussa bravura nel presentare ricette con prodotti sardi in diverse manifestazioni. Cia GIOVANNI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *