SASSARI ESPUGNA IL CAMPO DELL’OPENJOBMETIS DI VARESE: GRANDE VITTORIA DELLA DINAMO PER 86 A 70


La Dinamo Banco di Sardegna interrompe il digiuno conquistando i due punti del posticipo della quarta giornata, ai danni della Pallacanestro Varese di coach Moretti. È Joe Alexander il faro degli isolani, al debutto in quintetto, che ben ripaga la fiducia di coach Sacchetti con 19 punti e 7 rimbalzi con un 26 totale di valutazione, firmando due schiacciate incredibili. Il Banco parte bene mettendo la testa avanti nel primo tempo, con un vantaggio oltre la doppia cifra all’intervallo lungo. Al rientro dagli spogliatoi gli uomini di Moretti provano a risalire la china ma i biancoblu sono bravi a tenere le distanze e chiudere il match. Molto bene Joe Alexander, autore di 19 punti e 7 rimbalzi con 26 di valutazione, David Logan (23), Haynes (12 punti e 6 assist), Eyenga (11 punti e 8 rimbalzi) e  Sacchetti (10). Coach Meo Sacchetti ha dovuto fare a meno di Varnado, fermo dopo una botta subita. Al PalaWhirpool va in scena il posticipo della quarta giornata di campionato: Logan e compagni si presentano a casa dell’Openjobmetis Varese con la volontà di cambiare l’inerzia delle ultime tre partite. questa sera Brian Sacchetti firmerà la presenza numero 200 nella massima serie. Accoglienza calorosa per coach Meo Sacchetti campione d’Italia con uno striscione significativo: “Meo Sacchetti sei l’orgoglio di tutti noi”. Oltre al tecnico di Altamura partita da ex anche per Christian Eyenga e Rok Stipcevic. Molti i tifosi sardi presenti sugli spalti, pronti a sostenere il Banco per quaranta minuti. Coach Meo Sacchetti manda in campo Haynes, Logan, Alexander, Eyenga e Varnado, coach Moretti risponde con Faye, Ukic, Cavaliero, Sheperd e Campani. Nei primi dieci minuti la Dinamo conduce con un super Alexander, al debutto in quintetto, autore di 9 punti e due schiacciate stratosferiche. Apre i giochi Haynes, risponde Ukic, 5 punti di fila di Faye e Varese è avanti. Break 12-0 biancoblu con Varnado Eyenga, Alexander e Logan per il 10-22. Davies accorcia le distanze e chiude il primo quarto 22-28. L’Openjobmetis si riporta testa a testa con una fiammata di Thompson, ma i giganti trovano lo strappo del 30-38. Logan, Sacchetti e Stipcevic chiudono il primo tempo 37-48. Al rientro dall’intervallo lungo  Faye conduce i padroni di casa riportandoli a -7 (44-51). Professor Logan sale in cattedra e permette ai suoi di scappare via, coadiuvato da Alexander (ormai oltre la doppia cifra), Haynes nei panni del cecchino e Stipcevic. Al 30’ il tabellone dice 55-68 per la Dinamo. Nell’ultimo quarto i giganti sono determinati a chiudere il match e lo fanno con Eyenga e Sacchetti, autore di punti. L’affondo della bimane di Alexander e la tripla di Brian mettono il sigillo sui due punti. La Dinamo interrompe il digiuno ed espugna il palazzo biancorosso vincendo 70-86.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *