CONCLUSA L’ESPERIENZA IN BULGARIA PER LA GIOVANE PITTRICE VIOLA VISTOSU: ALCUNE SUE OPERE DONATE AL MUSEO D’ARTE MODERNA DI PERNIK

Viola Vistosu con alcune sue opere

di Carlo Manca

Si è conclusa la manifestazione internazionale di pittura Plener 2015, ed Il Circolo Sardo in Bulgaria “Sardica“ è stato ringraziato ufficialmente dalle autorità del  comune bulgaro della città di Pernik,  gemellata con la provincia di Nuoro, per essere riusciti a portare un artista che ha entusiasmato tutta la critica e gli artisti partecipanti. La pittrice Viola Vistosu ha terminato le sue due opere che sono state donate all’Istituzione locale e saranno esposte presso il museo d’ arte moderna della città. L’artista Sarda  ha rappresentato l’Italia e la Sardegna , il suo lavoro su una delle due tele è stato molto apprezzato in quanto ha saputo cogliere tutti i punti comuni che ci sono tra la Sardegna e la Bulgaria , contatti che sono stati scoperti dalla famosa archeologa bulgara Dimitrina Jionova, scoprendo il pozzo sacro di Garlo identico a quelli della Sardegna, confermati dalla Professoressa Tanda dell‘Università di Cagliari, dal Giornalista Sergio Frau che con i suoi testi riporta tali similitudini, contatti che si possono toccare con mano dalla cultura etnografica delle maschere dei kukeri  simili a quelle dei nostri Mamutones e dai costumi Sardi molto simili a quelli tradizionali Bulgari. Il suo primo quadro unisce le due figure femminili che indossano i rispettivi costumi quello Sardo e quello Bulgaro  con un intreccio di colori che si uniscono ,rappresenta il  simbolo di grande unione tra le due realtà. Il secondo ricorda e rappresenta il paesaggio della Terra Sarda e vuole essere un ringraziamento alla città che ha ospitato l’artista per aprire una finestra sulle due realtà che in passato sicuramente erano in forte contatto . L’evento di  Pernik è ormai una classica che si ripete da 50 anni è  alla 25 edizione,  e riunisce ogni anno talenti europei e mondiali. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *