LA VI SESTA MOSTRA D’ARTE COLLETTIVA AD ARDAULI A PARTIRE DAL 17 OTTOBRE


di Gian Piero Pinna

Anche quest’anno, in occasione della festa patronale della Beata Vergine del Buon Cammino, ad Ardauli viene riproposta la mostra collettiva d’arte, che ormai è giunta alla sesta edizione. L’evento, organizzato da Silvia Maxia, Vilma Urru e Vittoria Satta, in collaborazione col Comune, la Pro Loco e la Cooperativa Sociale ONOAI di Ardauli, visto il maggior numero di eventi e le numerose adesioni avrà luogo nell’ex Scuola Elementare di via Fra Tommaso.
“I partecipanti a questa nuovissima edizione, oltre a provenire dal paese di Ardauli, partecipano anche da varie parti della Sardegna e diversamente dagli altri anni – spiega una delle organizzatrici Silvia Maxia – la manifestazione si svolgerà nei locali delle ex scuole elementari, perché l’evento, in forte crescita, aveva la necessità di uno spazio maggiore, inoltre, sia sabato 17, sia domenica 18, sarà aperto ai visitatori, anche il nuovo museo etnografico di Ardauli, gestito dall’Associazione turistica Pro Loco”.
Gli orari di apertura al pubblico, sono: Sabato 17 Ottobre dalle ore 17,00 alle ore 21,00; Domenica 18 Ottobre dalle ore 15, 00 alle ore 21.00; Lunedì 19 Ottobre dalle ore 10,00 alle ore 13,00.
Sempre nell’ambito della Sesta mostra collettiva d’arte, Domenica 18 ottobre alle ore 18,00 nella sala conferenze delle ex scuole elementari, vi sarà la presentazione del libro, E’ gratuito Sognare di Giuseppina Carta, alla quale interverranno, oltre all’autrice, Vilma Urru Assessore alla cultura e lo scrittore Giovanni Andrea Negrotti.
Gli operatori culturali  che hanno dato la loro disponibilità a questa nuova edizione, sono: Vittoria Satta (fotografia); Giuseppina Carta (pittura e poesia);
Stefania Varano (pittura e disegno); Marcello Rosas (Pittura); Silvia Maxia (pittura e ceramica); Tino Cavagnoli (pittura); Giancarlo Cadeddu (pittura e scultura); Massimo Cara Locci (fotografia); Roberto Piu (fotografia); Davide Urru (artigianato cuoio e legno); Elena Perdighe (artigiana del tessile); Roberto Melis (grafica e fotografia); ACLI Ghilarza (laboratorio pittorico Primavera 2015); Laboratorio sul fumetto per bambini (realizzato da Silvia Maxia); laboratorio del Centro diurno di Ardauli “Io riciclo e creo” (realizzato da Silvia Maxia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *